Blog

Gente di Duxford cap. 3 - Duxford people ch 3

Terzo capitolo della saga “Gente di Duxford”.

Questo terzo capitolo è fatto a quattro mani con le immagini di Davide, ma soprattutto di Martina Olivati che giunta al suo secondo Flying Legends ci regala numerosi scatti alle persone, ai volti e alle espressioni dei tanti componenti della manifestazione di Duxford.

A differenza dei capitoli precedenti questa volta le immagini restano a colori anche perché si è voluto documentare, oltre ai già famosi reenactors e i piloti sempre fonte di ispirazione, anche quelle persone che lavorano un po’ in ombra come i meccanici o “semplici” volontari, tutti impegnati al massimo per la perfetta riuscita dell’Air Show di velivoli storici più famoso in Europa.

E’ Il nostro modo di ringraziarli.

In ordine sparso ecco le immagini catturate durante l’ultimo Flying Legends.

I primi due capitoli sono consultabili ai seguenti link:

Gente di Duxford cap 1

Gente di Duxford cap 2

Buon divertimento

 

Third chapter of the saga “People of Duxford".

This third chapter is done with four hands with the images of Davide, but especially Martina Olivati who, came to her second Flying Legends, gives us a lot of shots of people, faces and expressions of the many components of the event in Duxford.

Unlike previous chapters this time the images remain in color because we wanted to show you, in addition to the already famous reenactors and pilots always source of inspiration, even those people who work a bit 'in the shadows as mechanics or "simple" volunteers, all committed to the maximum for the perfect success of the most famous air show of historical aircraft in Europe.

It is our way of thanking them.

In random order here are the images captured during the last Flying Legends.

The first two chapters are available at the following links:

Duxford people ch 1

Duxford people ch 2

Enjoy the pictures 

leggi di più

Jesolo Air Show

Domenica 9 settembre le Frecce Tricolori sono tornate a solcare il cielo sopra l’Adriatico, ospiti dello Jesolo European Air Show, evento che si rinnova annualmente e che da’ la possibilità ad appassionati e non di ammirare straordinaire evoluzioni di piloti acrobatici, jet e molto altro.

 All’edizione 2018 l’assenza del Reparto Sperimentale Volo (RSV) con gli assetti Eurofighter Ef-2000 Typhoon, Tornado, M-346 e C-27J Spartan (che normalmente si esibiscono negli air show nazionali ed internazionali) si è fatta sentire, ma l’apporto dell’Aeronautica Militare è stato importante per la buona riuscita della manifestazione e le esibizioni dei partecipanti sono state all’altezza di uno spettacolo unico nel suo genere.

leggi di più

Legnago Volat, una fucina di campioni

Si sono conclusi due eventi, lo scorso fine settimana, che hanno dato lustro a due amici e campioni di acrobazia aerea.

Il primo, Valtenesi Air Show di cui forse ci occuperemo in un prossimo report per un’analisi approfondita, ha visto la partercipazione di Andrea Pesenato, già campione Italiano di categoria intermedia, mentre il secondo è stato il campionato italiano di acrobazia a motore presso l’aeroporto di Lucca che ha incoronato campione di categoria intermedia Leone Gambardella.

Entrambi si allenano sull’aeroporto di Legnago, in provincia di Verona che, grazie alla sua posizione, gode di un cubo acrobatico permanente.

leggi di più

Air Itlaly inaugura il Milano-Bangkok

Bangkok, terza nuova destinazione internazionale Air Italy su MilanoMalpensa.

Dalla stagione invernale le frequenze saliranno da 4 a 5.

Via Milano, comode connessioni per Bangkok da Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme Milano.

leggi di più

Base Tuono: testimone silenzioso della guerra fredda

La montagna per molti è luogo di relax, escursionismo e villeggiatura. Passeggiare nei sentieri immersi nella vegetazione boschiva, osservare tutto ciò che ci circonda da una prospettiva privilegiata quale l’alta quota ed ammirare flora e fauna evolversi nel proprio habitat naturale…immutato. Vivere la montagna significa rispettare la natura, agire con il minor impatto ambientale per salvaguardare uno dei polmoni della nostra madre terra.

leggi di più

Legnago Airfest 2018, stavolta il sole si è fatto furbo

La scorsa edizione è stata un successo, mancava però il sole, anche se non era riuscito a rovinare la giornata.

Quest'anno invece si è fatto vedere e bene, e la festa del volo a Legnago è stata veramente un successo impressionante.

Grandi numeri di pubblico che, con un meteo gradevolissimo, hanno messo a dura prova la viabilità verso l'aeroporto di Legnago in località Vangadizza, grandissimi ospiti, con velivoli che hanno entusiasmato sia a terra, ma soprattutto in volo. E infine grande, grande e ancora grande l'organizzazione del sodalizio Legnaghese che ha messo in campo tutte le energie per far sentire a casa tutti i partecipanti.

leggi di più

Incidente ad ULM a Cremona, illesi gli occupanti

Una probabile piantata motore, sembra ormai accertato, ha costretto un ultraleggero "anfibio", appena decollato dall'aeroporto di Cremona, ad un atterraggio di fortuna su un campo coltivato nelle immediate vicinanze della pista.

L'allarme è stato dato immediatamente e i soccorsi sono arrivati tempestivamente.

Fortunatamente gli occupanti  non hanno riportato coseguenze.

 

The Aviation

leggi di più

Sater 01-2018 Montebaldo magazine

leggi di più

Commemorato dopo 100 anni il "Volo su Vienna" di Gabriele D'Annunzio

Giovedì 9 agosto, cento anni fa l’impresa eroica del volo su Vienna.

Ideato dal poeta e aviatore Gabriele D’Annunzio il volo ha voluto dare un segnale forte al nemico austriaco che al posto delle bombe, sul cielo di Vienna, ha visto cadere migliaia di volantini come quello riprodotto sotto.

L’audace impresa per il tempo, ha visto partire dal campo di San Pelagio alla volta dell’Austria 11 velivoli, anche se poi sui cieli viennesi giunsero solo in 7. Uno di questi era uno SVA modificato per far posto al sommo poeta e pilotato da Natale Palli e ora conservato all’auditorium del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera.

leggi di più

Vega 2017, Trapani AFB 18/10/2017

Oltre 240 fotografie effettuate a Trapani, sede del 37° Stormo dell'Aeronautica Militare Italiana, durate l'esercitazione Vega 2017.

Una breve descrizione con il comunicato stampa dell'Aeronautica qui:

Vega 2017

Tutte le immagini  della giornata, olte a quelle presenti qui invece a questo link:

Vega 2017, le immagini  

leggi di più

L'ultimo volo del Br1150 Atlantic. VFR Aviation Maggio 2018

leggi di più

Avio Club Montagnana: Gate Guardians

Quante volte all’ingresso di un aeroporto militare ci siamo trovati dinnanzi un gate guardian? O percorrendo una strada abbiamo visto un monumento con qualche cimelio di carattere militare?

Capita anche di far visita ad aeroporti o aviosuperfici dedicati all’aviazione sportiva e sorprendentemente ritrovare pure qui alcuni testimoni del mondo aeronautico.

E’ il caso dell’Avio Club “Gianlino Baschirotto” a Montagnana, in provincia di Padova.

Nato come Aviosuperficie nel lontano 1986 con una pista di 600 metri e un solo hangar, ad oggi è un Avio Club con una pista lunga ben 1300 metri, più di 15 gangars, Club House e mostra statica. Ebbene sì: all’interno dell’area sono presenti ben 8 velivoli, precisamente: Aermacchi MB-326, Lockheed F-104 Starfighter, Lockheed T-33 Shooting Star, Fiat G-91R, Fokker F-27 e due Agusta-Bell AB-206 Jet Ranger (quest’ultimi appena consegnati ed esposti al pubblico). 

leggi di più

Spotters eMagazine 33 è online

In questo numero, insieme a tanti altri interessanti articoli, il report di Davide Olivati, Mirco Bonato, Stefano Polato e Alberto Toffali della loro visita a Fairford a caccia di B1 in occasione dela Baltops 2018.

Spotters eMagazine 33 

 

The Aviation

leggi di più

Anche i droni per le ricerche del ragazzo Olandese scomparso sul Lago di Garda

La Squadra Volo della Protezione Civile dell’ANA (Associazione Nazionale Alpini) di Boscomantico (VR) è impiegata nelle ricerche del ragazzo diciassettenne Olandese che non da notizie di se dalla notte del 19 luglio.

Proseguono massicce le ricerche, con tutti i mezzi possibili, del ragazzo in vacanza con la famiglia sul Lago di Garda.

Oltre alle Squadre di Protezione Civile a piedi, con i veicoli e le unità cinofile, anche i sommozzatori del nucleo VVFF di Venezia e un elicottero sempre del capoluogo veneto.

Vengono battute tutte le zone e per questo si sono impiegati anche i droni per perlustrare i cannetti lungo le coste da Pagengo fin quasi a Peschiera.

A bordo bel motoscafo dei Vigili del fuoco la Squadra Volo di Boscomantico ha eseguito diverse missioni di perlustrazione dall’alto, ma senza esito.

Le ricerche continuano anche oggi. 

leggi di più

Chiuso per Flying Legends - Closed for Flying Legends

Siamo a Duxford, se volete seguite i canali social (Facebook, Instagram e Twitter) per gli aggiornamenti di questo fine settimana dal Flying Legends.

 

We are a Duxford, followed via social social (Facebook, Instagram and Twitter) for this weekend's updates from Flying Legends.

leggi di più

Chinook CH-47D a Villafranca di Verona

Per qualche giorno l’aeroporto di Verona, sede del 3° Stormo, ha ospitato due elicotteri CH-47D del 298th Sq. dell’ Aeronautica Olandese. 

I due grandi velivoli, matricola D-106 e D-661, nome in codice rispettivamente “Porcupine” e “Red October” hanno effettuato missioni di addestramento nel nord-est della nostra regione. 

Questi elicotteri provengono dalla base di Gilze-Rijen, un comune dei Paesi Bassi meridionale che comprende quattro villaggi Rijen, Gilze, Hulten e Moleschot. La base stessa per la sua estensione viene considerata dai locali il quinto villaggio. 

Lo Squadron è stato formato il 1 ° marzo 1950 a Soesterberg dove inizialmente volava con l'ala fissa. In seguito è stato equipaggiato con gli elicotteri H-23B Raven, gli Alouette III e infine, nel 1996 con i nuovi Chinook CH-47D.

Di seguito alcuni scatti durante il decollo di una delle numerose missioni da Villafranca. 

leggi di più

Fly Party 2018

E con questa siamo a 10,

10 edizioni di Fly Party e dopo una domenica sul campo a incontrare amici, stringere mani, fare centinaia di foto cosa scrivere?

Dopo così tante edizioni si può cadere nel ripetitivo e fare un'asettica cronistoria dei partecipanti è riduttivo, forse per quest’ultimo è meglio lasciare parlare le immagini, sicuramente più eloquenti, due righe però bisogna pur metterle giù e allora partiamo dallo spettacolo che pur con qualche defezione, alcune più pesante di altri, non è mancato e come al solito l’"Air Show” come comunemente era definito dalla maggior parte del pubblico ha attirato moltissimi spettatori. 

leggi di più

Acrobazia a motore, Campionato italiano - Trofeo Crippa e Trofeo Reggiani

Si sono svolte nel fine settimana dal 25 al 27 maggio le gare, valevoli per il campionato italiano di categoria, del Trofeo Crippa e del Trofeo Reggiani.

Sull’aeroporto di Lugo di Romagna, organizzati dall’Aero Club di Milano, si sono dati appuntamento con i propri velivoli i piloti acrobatici italiani.

Le giornate molto calde hanno messo a dura prova il fisico degli atleti che si sono cimentati nei programmi davanti ai giudici e al pubblico, poco per la verità, intervento in aeroporto.

Crediamo che questa disciplina andrebbe pubblicizzata maggiormente e non relegata a sport di nicchia che in pochi appassionati conoscono.

Di seguito alcune immagini realizzate nella giornata di sabato quando siamo giunti a Lugo al seguito di un nutrito numero di Fans di Andrea Pesenato, rientrato nel circuito delle gare dopo 8 anni.  

leggi di più

Sion 2017. VFR Aviation Gennaio 2018

leggi di più

Arte, automobili e aerei, uno giallo in particolare, ed è subito spettacolo.

Al giorno d’oggi la maggior parte della gente ha volato almeno una volta, ma di solito con i “liner” che per lavoro o per piacere li ha trasportati in giro per il mondo, altra cosa è l’ambiente aeronautico di un aeroclub ancora poco conosciuto ai più e anche se i social aiutano tanto, resta un settore ancora per pochi.

Un modo interessante e divertente per colmare la lacuna è creare e gestire eventi di interesse popolare proprio in Aeroclub dove a questo punto è il volo che diventa collaterale, ma stuzzica la curiosità dei partecipanti.

leggi di più

15, 16 e …… 18

Tranquilli, la matematica non è un’opinione, quindi mancherebbe il 17, ma dato che l’unico aereo che portava quel numero, l’YF17 non si è visto, la sequenza deve per forza essere questa.

15 come F-15E, 16 come F16 (vari) e 18 come i due esemplari di F/A18, per l’esattezza un F/A-18E Super Hornet e un E/A-18G Growler provenienti dal Salone internazionale aerospaziale di Berlino (ILA - Berlin Air Show) per uno scalo tecnico prima di rientrare sulla portaerei USS Harry S. Truman (CVN 75) attualmente nel mediterraneo al largo di Malta.

Siamo ad Aviano, in terra friulana e abbiamo deciso quasi all’ultimo di fare questa trasferta a caccia di “caccia” dopo aver accantonato quella prevista in terra d’Albione a causa delle pessime condizioni meteo previste. 

leggi di più

Editoria: The Pilot's Guide

Il libro è interamente in lingua inglese, semplice e riassuntivo, con più di 90 illustrazioni grafiche. All'interno vengono descritte tutte le principali materie del corso teorico per piloti, utili anche per il conseguimento del brevetto di volo (Airline Transport Pilot Licence - ATPL), ci sono tutte le velocità caratteristiche, consigli per colloqui di lavoro (con CV e Lettera di presentazione), calcoli mentali per piloti, quiz e varie domande teoriche.

Le principali materie d'esame sono spiegate in 12 capitoli, e sono presenti ben oltre 100 test tecnici per poter ripassare approfonditamente.

Questo libro può essere un ottimo ausilio e un ottima guida per tutti i piloti.

 

Di seguito alcuni dati:

Titolo Completo: The Pilot's Guide. Review - General Knowledge - Interview preparation

Autore: Valerio Francati

Pagine: 204

ISBN-10: 8875652872

ISBN-13: 9788875652876

Lingua: Inglese

Genere: Tecnico - Manuale - Aviazione

@ThePilotsGuide Copyright

 

 

 

Disponibile per l'acquisto:

Amazon

Facebook

Disponibile anche su eBay, IBS, Mondadori, La Feltrinelli, Hoepli e in tutte le librerie d'Europa.

 

The Aviation

leggi di più

Rientrati a Ghedi i Tornado da China Lake

Sono atterrati a Ghedi alle 17:30 locali (15:30 Zulu) i 4 Tornato impegnati nella campagna Blazing Shield presso China Lake in California.

Ad attenderli una piccolo gruppo di fotografi che hanno potuto riprendere il corto finale dei 4 ECR.

Tra le macchine impegnate negli Stati Uniti anche l'ultimo consegnato, il Tornato 6-101 (MM7053).

Al di là delle matricole o dei seriali, durante questa missione, il Tornado ha effettuato le prime valutazioni di fuoco reale del missile AARGM ( Advanced Anti Radiation Guided Missile) di dotazione italiana, i due lanci sono stati considerati uno degli eventi di maggior rilevanza della missione nell'ambito della campagna OT&E (Operational Testing & Valutation) del binomio AARGM/Tornado ECR.

Di seguito le immagini degli atterraggi. 

leggi di più

Un Mustang, per caso a Old Warden

Solo in certi paesi, sicuramente in Inghilterra luogo dove ho realizzato queste foto, capita che un Mustang sorvoli il campo e vedendo una certa attività faccia una chiamata radio e chieda se può atterrare.

Non prima comunque di aver fatto un paio di passaggi per mettersi in “mostra”.

Ero a Old Warden, poco lontano da Cambridge, una domenica come tante altre, senza manifestazioni aeree in calendario, solo gli aerei della Shuttleworth Collection e qualche privato che ha deciso di prendere l’aereo per fare un volo come succede spesso anche da noi. 

leggi di più

Juliet- Victor, l’ultimo arrivo in Air Dolomiti

Immagine courtesy by Yuri Gullone Rome Aviation Spotters
Immagine courtesy by Yuri Gullone Rome Aviation Spotters

La voce di questo nuovo arrivo era già nell’aria i primi di febbraio.

Attualmente in flotta Air Dolomiti ci sono quindi 12 Embraer 195 con la possibilità di un ulteriore macchina.

La scelta di avere un unico modello semplifica notevolmente tutta la politica commerciale, manutenzione e abilitazioni equipaggi unificati quindi costi più oculati in un mondo dove salvaguardare le risorse può fare la differenza anche a lungo termine.

La storia di Air Dolomiti (En da qui in poi) risale al 1991 quando il fondatore, l’imprenditore bresciano Alcide Domenico Leali, la crea dal Gruppo Siderurgico Leali e inizia ad operare con voli regionali sulla rotta Trieste Genova prima e Verona Monaco l’anno successivo.

La crescita, sia in termini economici che di espansione è continua e la collaborazione con Lufthansa la porta nel mercato europeo come vettore regionale importante.

La totale acquisizione da parte di Lufthansa avvenuta nel 2003 non varia la propria identità, mantenendo la propria livrea e le operazioni di addestramento.

leggi di più

Stage acrobatico sull’aeroporto di Legnago LIDL

Upside down era una famosa canzone di Donna Summer degli anni 70, è stato anche un film del 2012, non proprio un colossal, ma rendeva bene un certo modo di vedere le cose, ovvero sottosopra.

Sottosopra è anche un modo di volare, intendiamoci, di norma si vola con il fondamentale concetto che la terra sta sotto e il cielo sopra, m quando ci si vuole divertire, questo concetto si può stravolgere.

E’ il caso di un gruppo di piloti che ha voluto partecipare ad uno stage di acrobazia aerea organizzata in forma privata presso l’aeroporto di Legnago in provincia di Verona.

Su questo aeroporto è consuetudine trovare più volte all'anno grandi campioni che vengono ad allenarsi in un'aerea ben definita e autorizzata che non collide con il normale traffico, uno su tutti il grande Francesco Fornabaio che a Legnago era considerato di casa e tra amici. 

Di seguito una selezione delle immagini catturate durante la giornata, tutti gli scatti realizzati sono sono visionabili e scaricabili in un formato più grande al seguente link:

Stage Acro LIDL

leggi di più

Reenactors al Breitling Air Show

Come per Duxford, vedi i precedenti articoli Gente di Duxford 1 e Gente di Duxford 2, anche a Sion, durante l’ultimo Air Show, erano presenti una serie di reenactors in divisa della Seconda Guerra Mondiale che hanno allestito una base con tende e veicoli.

L’occasione per portare a casa qualche scatto particolare è sempre ghiotta e grazie al viraggio in bianco e nero le immagini riescono sempre ad emozionarmi.

Di seguito i pochi scatti effettuati durante l’ultima trasferta in terra Helvetica.  

leggi di più

Editoria: Aerozoom 2018

 

 

 

 

E' uscito da pochi giorni l'ultimo lavoro editoriale di Emilio Brotzu.

Grazie all'impegno dell'amico Emilio, già noto per le sue pubblicazioni aeronautiche, in questa nuova edizione possiamo ammirare la grande maestria con cui i diversi autori che hanno effettuato "scatti" attenti ed emozionanti che permettono di percepire al meglio particolari ed interezza.

Il volume è arricchito da dati tecnici e ampi testi descrittivi, con aneddoti, curiosità e fatti relativi ad ogni singolo modello. L'unione di testo ed immagini rende, infine, questo libro unico e prezioso nel suo genere.

Anche questa edizione, come la precedente Aerozoom 2016 è in versione E-book ed è scaricabile in forma gratuita e promozionale sul sito di Amazon fino al 28 febbraio.

Vi consigliamo di fare il download subito e tenerlo sempre a portata di dispositivo. Sicuramente una lettura interessante, ma anche una archivio che si rivelerà importante per la nostra passione fotografica.

Al seguente link è possibile scaricarlo:

Aerozoom 2018 Amazon

 

The Aviation

leggi di più

Editoria: Welcome to the 36th fighter wing

La carenza cronica di tempo, a causa degli impegni quotidiani, a volte impedisce di sviluppare come si vorrebbe le proprie passioni, la lettura, almeno per me, è una di queste e a volte fatico a ritagliarmi un’oretta per dedicarmi alla lunga pila di libri che stazionano, in crescente aumento, nella libreria di casa.

Ci sono volumi che per interesse o per curiosità a volte saltano la fila e passano sopra tutti.

E’ il caso di “Welcome to the 36th Fighter Wings, Gioia del Colle It AB" realizzato da Giorgio Ciarini, Giovanni Mattioli con la collaborazione di Renzo Sacchetti e con la collaborazione di Aeronautica Militare e Eurofighter Jagdflugzeung GmbH.

Si tratta di un volume che illustra fotograficamente, ma con ottime didascalie in italiano e inglese a corredo, tutto lo Stormo di Gioia del Colle, sede appunto del 36°, ed equipaggiato con i Typhoon.

leggi di più

Il “Tiger” svizzero

Il ciclo operativo di un velivolo da caccia, dal momento della sua acquisizione, ha un periodo di servizio che varia a seconda di diversi fattori (tecnologia, superiorità aerea, prestazioni, armamento, obsolescenza, economicità, ecc.), ma ci sono legami che rimangono saldi e concreti fino all’ultima missione, perché quello che conta è il valore che il mezzo crea dall’attività svolta.

Presso la Swiss Air Force (SAF), in Svizzera, la flotta di F-5E Tiger II prosegue il proprio operato senza alcun accenno di anzianità, facendo riecheggiare il rombo dei turboreattori fra le incantevoli valli elvetiche. 

leggi di più

Adriatic Strike, Cerklje ob Krki, Slovenia.

Per la sesta volta consecutiva la Slovenia ha ospitato, dal 4 al 10 giugno, l’Adriatic Strike, un’esercitazione Joint Terminal Attack Controller (JTAC).

Vi hanno partecipato i paesi della NATO, Belgio, Canada, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Lettonia, Lituania, Paesi bassi, Polonia Romania, Slovacchia e Stati Uniti d’America, inoltre partner come Austria, ex Repubblica iugoslava di Macedonia e Montenegro, mentre la Giordania ha operato solo come osservatore.

Uno scenario di allenamento realistico è importante per un addestramento JTAC completo; l'opportunità di lavorare con aeromobili di diverse nazioni aiuta a raggiungere l'obiettivo di mantenere al massimo livello le competenze JTAC e di favorire l'integrazione e l'interoperabilità. 

leggi di più

Ciao amici

Oggi piango due amici, nessuna parola in più, ma tanto dolore gli amici scomparsi e per i loro congiunti. Cieli blu. 

 

Duxford, sempre diverso.....

Duxford, con il suo Flying Legends è davvero sempre diverso.

Ho migliaia di immagini in archivio e ogni tanto torno a rovistare negli hard disc per cercare qualcosa di nuovo e grazie alla tecnologia provo a pasticciare un po' con gli effetti.

A volte invidio la fantasia di H.G. Wells nel suo "The time machine" o Robert Zemeckis che con una DeLorean imposta una data, magari nel passato, nella campagna Inglese e poi raggiunta l'epoca si nasconde dietro un cespuglio per veder decollare questi splendi aeroplani.....

Ecco perché ogni tanto mi diverto a "giocare" con qualche scatto recente e poi immagino di averli trovati in un vecchio baule impolverato dimenticato in qualche soffitta.

Sicuramente non piaceranno a tutti, ma i gusti sono gusti.

Ecco quindi l'ennesima divagazione sul Legends.

Enjoy 

leggi di più

Caproni CA-74

Grazie ad un amico sono entrato in possesso di due fotografie datate 3 ottobre 1930.

In esse, trasformate in cartoline postali dalla Fotografia P. Polimeni di Reggio Calabria, è raffigurato il bombardiere Caproni CA-74 atterrato sul fiume Calopinace, che in quel periodo dell'anno è secco, della stessa Reggio Calabria.

Sicuramente un evento straordinario per l'epoca, che richiamò numerose persone che si vedono attorniare l'aeromobile con curiosità. Era una cosa sicuramente normale considerando che molti non avevano mai visto un aereo, figuriamoci di quelle dimensioni, dal vivo.

leggi di più

Cameri Tiger meet 1988

Torniamo indietro nel tempo, a Cameri, sede del 53° Stormo e base che nel 1988 ha ospitato l’edizione del Tiger Meet.

Erano altri tempi, molti giovani spotter non erano ancora nati, mentre i fotografi più “vecchi”, già sgomitavano per accaparrarsi le immagini con le livree che richiamano ai reparti “tigrati”.

Grazie ad Angelo Falconi, fotografo e grande modellista, come in altre occasioni, possiamo gustarci una bella serie di fotografie molto interessanti.

La qualità è buona, nonostante i tanti anni e il supporto cartaceo scansionato.

leggi di più

Duxford 2017. VFR Aviation Ottobre 2017

leggi di più

La “Strega” vien di notte…

Un altro anno è appena iniziato e con la festa dell’ Epifania si concludono le festività natalizie.

Per i più piccoli la befana è sempre una felice attesa: fra doni e dolci il momento è sempre ambito. Ma per i buon gustai delle tradizioni aeronautiche, questa simpatica vecchietta con la scopa ricorda un emblema noto ai più del settore: la Strega Nocciola.

Ebbene sì, stiamo parlando del mitico 28° Gruppo, “Le Streghe” per l’esattezza, che negli anni passati ha servito presso il 3° Stormo di Verona-Villafranca.

Un Gruppo che tuttora presta servizio in forza al 32° Stormo di Amendola, il primo operante con velivoli APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto) dal 1 febbraio 2005, e dal 2017 affiancato dal  61° Gruppo Volo APR di base a Sigonella, precisamente con i Predator A+ e Predator B.

leggi di più

Un Casa C-101 in centro a Madrid

Nel quartiere di Moncloa-Aravaca si trova il palazzo dell’Esercito dell’Aria (Palacio del Ejercito del Aire).

Trovato per caso, durante il mio soggiorno a Madrid e già sede del Ministero dell’Aria è un palazzo è un edificio costruito subito dopo la fine della guerra civile quando si volle dare nuovo sviluppo urbano alla zona di Moncloa.

Su progetto dell’architetto Luis Gutiérrez Soto si sviluppa su un’area di 23447 metri quadrati con un’altezza di 6 piani con qauattro torri laterali alte 8.

leggi di più

Hangar 7, Salisburgo

Esiste un luogo a Salisburgo che riunisce alcune delle mie passioni, alcune datate e leggermente represse come l’architettura, altre attualissime come gli aerei.

Questo posto è l’Hangar 7 della Red Bull.

Se vi capita di transitare nella cittadina austriaca, anche solo per poche ore, non potete lasciarvi sfuggire una visita in questo che chiamarlo museo è estremamente riduttivo.

leggi di più

1983: Buon Natale !

 Immagine di Achille Vigna, via archivio di Augusto Laghi
Immagine di Achille Vigna, via archivio di Augusto Laghi

L’accostamento nel titolo di una data ed un augurio non è un puro caso, bensì la sintesi di una ricorrenza che spesso è visibile nei Reparti della nostra Aeronautica Militare Italiana.

Il soggetto in considerazione è un G-91Y “Yankee” (secondo l’alfabeto fonetico internazionale) in forza al 101° Gruppo CBR (Caccia-Bombardiere-Ricognitore) dell’ 8° Stormo, presso la base aerea Urbano Mancini di Cervia-Posignano (Ravenna). La MM6448 tra dicembre 1983 e gennaio 1984 fu dipinto di blu con una grande cometa di Natale gialla per l’intera lunghezza della fusoliera. Il risultato fu uno dei primi “Special Colours”, che negli anni a seguire comparvero tra le linee volo delle basi militari italiane.

La coreografia della tipica cometa nel cielo stellato fu arricchita dalla scritta AUGURI ed il numero 101 sul ventre del velivolo, allo scopo di inviare ai presenti l’augurio di buone feste durante i sorvoli. 

leggi di più

Blanix-Team, Sion 2017

Durante l'ultimo Breitling Sion Air Show, dello scorso settembre, di rumore ne abbiamo sentito tanto, i post bruciatori non hanno dato riposo ai timpani e i più piccoli aerei a elica, storici e non, hanno contribuito anche se in modo minore alla colonna sonora che non può mancare in un Air Show.

In mezzo a tutti questi una parentesi silenziosa, ma non meno spettacolare, sono stati gli alianti del Blanix Team.

Coordinati e precisi al millimetro i due LET Blanik L 13 hanno regalato sul cielo campo di Sion un momento di "dolcezza" aeronautica con le loro evoluzioni e fumi colorati.

Sicuramente uno spettacolo per gli occhi, ma anche per le orecchie.

Di seguito una serie, poche purtroppo del loro display.

Per un ulteriore approfondimento di questo Team vi rimando al link del loro sito ufficiale:

Blanix-Team

leggi di più

Eugene Cernan: un pilota “spaziale”

Esattamente 45 anni fa, il 7 dicembre 1972, l’ultimo Saturn V lasciava la rampa di lancio per proiettare la missione Apollo 17 verso la Luna.

L’era spaziale, iniziata negli anni ’50 non stava per volgersi alla fine. La ricerca tecnologica per giungere al traguardo Luna costruì le basi per l’esplorazione spaziale moderna.

Per ottenere i risultati del programma Apollo la Nasa dovette procedere per gradi, attraverso il programma Mercuy (1958-1963) prima e il programma Gemini (1963-1966) dopo. Ogni missione ebbe lo scopo di raggiungere determinati obiettivi, necessari a raccogliere dati e conoscenze tecnico-operative.

La sfida e l’obiettivo di portare l’uomo americano sul suolo lunare non fu soltanto supremazia di potere spaziale, bensì motivo di studio del nostro satellite naturale. Studi che ebbero maggiore importanza con le ultime missioni (Apollo 15 -16 - 17). Queste furono identificate di “tipo J”, atte all’investigazione della superficie lunare e della rispettiva orbita.

Mercury, Gemini e Apollo furono completati grazie al lavoro di squadra di ingegneri, tecnici, astronauti e del restante personale militare e civile che contribuì a scrivere pagine di storia.

leggi di più

La storia a fumetti

I fumetti a carattere aeronautico in lingua italiana purtroppo sono poco diffusi, discorso diverso negli altri paesi dove esistono intere raccolte in diverse lingue.

Impressionante la bancarella vista a Sion, durante l’ultimo Breitling Air Show, che esponeva quanto di meglio esiste nel mondo in questo settore, così come a Madrid e a Londra in note librerie della città specializzate in fumetti ho trovato volumi e volumi di storie aeronautiche dagli albori ai giorni nostri.

In Italia, rovistando su Amazon, ho trovato alcuni titoli editi da Mondadori, si tratta della collana Historica realizzata in collaborazione con Focus storia, una particolare collezione di fumetti realizzati da grandi autori il cui tema è la storia delle seconda guerra mondiale.

Di seguito alcune immagini tratte da un volume.

Altamente consigliato agli appassionati di storia aeronautica e fumettistica.

leggi di più

The Aviation compie un anno.

The Aviation compie un anno, dopo aver gattonato ha iniziato ormai a fare i primi passi ed è in costante crescita.

Il 4 Novembre abbiamo spento la prima candelina ed è il momento di tirare le somme.

Ho aperto questo blog per dare visibilità a quello che faccio in modo non professionale, chi mi conosce sa che faccio altro per vivere, ma lo faccio con passione, la stessa che mi anima da sempre quando si parla di storia, aerei e tutto quello che circonda questo mondo.

Per me dare visibilità a quanto faccio non vuol dire cercare la popolarità in un settore dove ci sono già bravi professionisti preparati e tanti appassioni che hanno dimenticato di esserlo per sostituirsi, in modo mediocre, a persone che invece di questo hanno fatto una professione.

Dopo un anno di blog e social i numeri sono di tutto rispetto potendo contare su molti lettori che quotidianamente vengono a curiosare le novità o le news riportate da agenzie e uffici stampa civili e militari, ma anche piccoli report più o meno importanti e interessanti su quello che riesco a documentare.

Il blog e il relativo profilo Facebook da' e ha dato visibilità anche a terze persone, per lo più amici che hanno voluto condividere foto o notizie e che sono state apprezzate dai lettori e per lo stesso motivo ho dato ad altri la possibilità di partecipare ad eventi importanti a cui ero stato invitato e non avevo possibilità di essere presente.

Ho creato il blog ripromettendomi, a distanza di anno, di valutare se fosse il caso di continuare e visto l’andamento di crescita costante e qualche gradito segnale di apprezzamento si continua.

Spero che quanto metto on line sia sempre interessante e mi scuso se ogni tanto compare qualche refuso.

Continuate a seguire The Aviation e come sempre, se avete materiale e volete condividerlo, non esitate ad inviarlo.

 

The Aviation

leggi di più

Breitling Devils

<< Pronti per l’apertura……ora! >>

La voce del Leader scandisce ogni istante del programma acrobatico. I gregari mantengono le rispettive posizioni, seguendo un binario provato e riprovato durante gli allenamenti. I fumogeni bianchi tracciano le traiettorie della formazione, una forma artistica in evoluzione nell’azzurro del cielo.

Poche parole non bastano per ricordare i protagonisti in quest’articolo, nomi illustri dell’acrobazia aerea, se non fosse per il rombo dei motori a pistoni che riecheggiano nell’aria e non di velocissimi e prestanti jets a reazione.

Quante manifestazioni, quanti meetings…eppure il nome dell’Orus Team, conosciuto ai più come “Breitling Devils”, è rimasto nel collettivo di tanti appassionati e non solo. Una notorietà che ha origini lontane, sì perché questi “Diavoli” altro non furono che l’ultima evoluzione di quel fantastico Team che fra il 1981 ed il 1990 tenne con il naso all’insù moltissimi spettatori: le Alpi Eagles.

leggi di più

Istrana AFB, 12/09/2017

Visita alla base di Istrana che raccoglie tutti gli AMX della nostra Aeronautica Italiana.

Come sempre grande disponibilità e accoglienza da parte del Com.te della base e di tutto il personale.

Di seguito una selezione delle immagini della giornata.

leggi di più

2^ giornata del soccorso a Trapani

Si è tenuto il 29 ottobre scorso a Trapani la seconda edizione della giornata del Soccorso, denominata Rescue Day.

Organizzata dal CSE, Centro Soccorso Emergency di Trapani è un evento che ha riunito oltre 30 associazioni di volontariato che hanno mostrato al pubblico la loro finalità sociale.

Luogo della manifestazione Piazza Vittorio Emanuele e il mare antistante l'area.

Proprio di quest'ultima parte siamo felici di condividere alcune bellissime immagini inviateci da un nostro lettore che ha documentato alcune fasi dell'esercitazione di aero soccorso dell'Aeronautica Militare di base al 37° Stormo.

Per chi volesse approfondire la notizia riportiamo il link del locale giornale:

La Gazzetta Trapanese

leggi di più

Il 4 Novembre a Verona e Villafranca

Si sono svolte nell'ultimo fine settimana, le celebrazioni del 4 Novembre in moltissime città italiane.

La giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze armate, ha visto la massiccia partecipazione dei componenti delle varie armi anche a Verona e nella vicina Villafranca.

Piazza Brà, come di consuetudine ormai, ha ospitato le celebrazioni ufficiali con l'alza bandiera alle 9 e i discorsi delle varie autorità civili e militari del territorio.

A disposizione del folto pubblico intervenuto, nonostante una giornata decisamente autunnale, vi era quanto di meglio ogni componente militare potesse mettere in mostra, anche se leggermente inferiore agli scorsi anni, complice anche le nuove barriere poste a difesa della piazza che hanno limitato la logistica soprattutto con i mezzi più pesanti.

Ad ogni modo, per la gioia di tanti bambini e per la curiosità degli adulti il personale schierato è stato prodigo di spiegazioni e ha illustrato al meglio quello che normalmente avviene dietro le quinte delle caserme o nelle missioni.

Segno, senza dubbio di cambio di mentalità e dei tempi,  che vuole che le nostre Forze Armate siano viste come una risorsa  a disposizione della popolazione nazionale e all'estero quando necessitino missioni in ambito NATO o umanitarie.

Di seguito una serie di immagini della mostra statica.

leggi di più

Uno Spitfire recuperato a Cavarzere

M.I.A. è l’acronico di Missing In Action ed è riferito, in ambito militare, a tutti i dispersi in battaglia.

Per molti questa sigla li accompagnerà per sempre, ma a volte qualcuno viene ritrovato e in caso di decesso, la salma o ciò che ne rimare restituito ai parenti o trova degna sepoltura in qualche sacrario militare.

E’ notte quando, insieme ai miei compagni di viaggio, ci mettiamo in auto e affrontiamo il viaggio che ci porterà a Cavarzere, un paese del basso Polesine, dove ospiti dell’Associazione Romagna Air Finders (R.A.F),avremo il privilegio di assistere al recupero di uno Spitfire inglese caduto nella zona nel 1945.

leggi di più

Seminario sicurezza volo al 3° Stormo

Si è tenuto sabato 28 ottobre l'atteso appuntamento con il seminario sulla sicurezza volo presso il Terzo Stormo di Villafranca.

L'evento organizzato da Aeronautica Militare e Aero Club d'Italia con la partecipazione di Enav era indirizzato ai piloti di aviazione generale, commerciale e del Volo da Diporto Sportivo, ma anche a tutti gli interessati che per vari motivo gravitano intorno a questo mondo.

I lavori sono iniziati con la presentazione del 3° Stormo da parte del Comandante Col. Pietro Spagnoli che ha illustrato le molteplici attività dello stormo e i suoi impieghi in teatro operativo oltre che sul fronte della sicurezza, obbiettivo primario di AMI da sempre.

I relatori che gli hanno succeduto, dall'AeCI con un rappresentante del Direttore Gen. Giulio Cacciatore, ai rappresentanti di Enav di Milano Linate e Verona Villafranca, hanno posto l'attenzione alla prevenzione degli incidenti analizzando alcuni inconvenienti/incidenti accaduti anche nell'area veronese.

Sono stati poi affrontati i problemi inerenti le mancate collisioni e le penetrazioni non autorizzate negli spazi aerei controllati.

Alcuni interventi del pubblico presente in sala ha permesso un confronto fra il mondo dei piloti e quello degli enti preposti al controllo del traffico aereo.

leggi di più