Aviation news

Aeronautica: Ultimo Atlantic trasferito con un volo speciale al Museo Storico di Vigna di Valle

Il trasferimento, da Pratica di Mare al lago di Bracciano, è stato effettuato in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco grazie ad uno speciale elicottero da trasporto.

E’ “atterrato” da pochi istanti sulle sponde del Lago di Bracciano, dove entrerà a far parte integrante della collezione del Museo Storico dell’Aeronautica Militare, l’ultimo esemplare del velivolo anti-sommergibile e da pattugliamento marittimo Breguet Br 1150 Atlantic, in servizio fino allo scorso novembre presso il 41° Stormo di Sigonella. 

Il particolare trasferimento è stato effettuato in volo con uno speciale elicottero Erickson S-64F del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco operato nella circostanza dalla Società European Air Crane (EuAC).

 L’elicottero, grazie ad una speciale imbragatura, normalmente utilizzato per attività anti-incendio e nelle emergenze, ha sollevato la fusoliera dell'Atlantic dalla pista dell'aeroporto militare di Pratica di Mare, dove era atterrato lo scorso 22 novembre dopo la sua ultima attività di volo, e lo ha trasportato fino alla sede del Museo Storico dell'AM lungo un percorso autorizzato e preventivamente concordato con le autorità del traffico aereo civile, le prefetture e gli enti locali coinvolti.

Ad accogliere il Breguet Br 1150 a Vigna di Valle il Generale di Brigata Aerea Carlo Moscini, Ispettore dell’Aviazione per la Marina, che al termine del trasferimento ha consegnato simbolicamente le chiavi dell'Atlantic al Direttore del Museo, Ten. Col. Adelio Roviti. Presenti tecnici e dirigenti del Servizio aereo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che hanno seguito tutte le fasi preparatorie della missione e di trasferimento della fusoliera dell'Atlantic.

leggi di più

100 anni di aviazione a Poggio Renatico

Si è svolta venerdì 12 ottobre la cerimonia per i 100 anni della base dell’Aeronautica di Poggio Renatico.

Nata nel 1918, dopo la disfatta di Caporetto, come Distaccamento Aereo di Poggio Renatico ha visto succedersi numerose squadriglie aeree equipaggiate dapprima con i triplani Caproni Ca.4, con i biplani Ca.5, fino ai Nieuport, gli SVA, gli Hanriot e gli Spad.

Sede del COA (Comando Operazioni Aeree) dal 4 ottobre 2010, quando è subentrato al COFA (Comando Operativo Forse Aeree) è alle dipendenze del Comando di Squadra Aerea, organo tramite il quale il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica gestisce le attività operative e addestrative della forza armata.

Sulla base di Poggio Renatico si sono dati appuntamento per l’importante anniversario molti ex appartenenti al reparto in congedo, autorità civili e religiose e tutto il personale alle dipendenze del Gen. D.A. Antonio Conserva, comandante del COA, presente anche, in rappresentanza dei vertici dell’Arma Azzurra, il Gen. S.A. Fernando Giancotti. 

leggi di più

Aeronautica: Al via “CIRCAETE 2018”, esercitazione per la sicurezza dei cieli nel Mediterraneo

Un gruppo di terroristi a bordo di un volo di linea decide di dirottare il velivolo, costringendo l’equipaggio a cambiare la rotta pianificata.  Questo lo scenario della “Circaete 2018”, esercitazione di difesa aerea che prende il via oggi con la partecipazione dei Paesi del Mediterraneo Occidentale aderenti all’ “Iniziativa 5+5” con lo scopo di testare la reattività dei sistemi nazionali di sorveglianza e difesa dello spazio aereo nel contrasto di minacce aeree di tipo non militare e promuovere un uso coordinato dei relativi centri di comando e controllo, dei siti radar e dei caccia intercettori.

L’accordo di collaborazione, nato nel 2004 proprio su proposta italiana, intende promuovere la cooperazione su problematiche comuni di sicurezza e difesa e contribuire alla stabilità regionale e alla comprensione reciproca tra i Paesi delle due sponde del Mediterraneo Occidentale: quella del nord, cui fanno parte Francia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna, e quella del sud, con Algeria, Libia, Mauritania, Marocco e Tunisia.

leggi di più

Airbus Helicopters showcases EMS capabilities at Helitech 2018

Show display includes EMS configured H145 and H160, Oil & Gas configured H175, Racer virtual experience and Airbus’ Skywise offer for helicopters.

Marignane, 11 October 2018 – Airbus Helicopters will highlight a wide range of products and digital services at this year’s Helitech International air show, taking place October 16-18 in Amsterdam. Special focus will be given to Emergency Medical Services (EMS) missions, a segment the company leads with 60% of the in-service fleet, thanks to its long expertise and wide range of dedicated solutions.

On the stand (Hall 8, booth E60), will be an EMS-configured H145 in operation with Dutch operator ANWB. One of the company’s best sellers for such demanding missions thanks to its high performance and spacious cabin, this light twin helicopter is also extremely versatile and can quickly convert from EMS to other roles such as disaster relief or mountain rescue, thanks to its optional equipment and a plug-and-play design philosophy.  

leggi di più

Alluvione Sardegna: Elicottero AMI interviene in soccorso di una famiglia travolta da torrente in piena

Immagine di repertorio (The Aviation)
Immagine di repertorio (The Aviation)

Nelle prime ore di questa mattina, a seguito dell’alluvione che ha colpito il versante sudorientale della Sardegna, un elicottero HH-212 dell'80° Centro Combat SAR di Decimomannu (CA) è stato impiegato nella ricerca di una famiglia di 5 persone dispersa nelle campagne di Assemini (CA). L'equipaggio, allertato dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico su richiesta della Prefettura, è decollato alle 2:10 del mattino dalla base aerea di Decimomannu per dirigersi nelle vicine campagne di Assemini, dove le squadre di soccorso a terra erano già impegnate nella ricerca dei 5 membri di una famiglia che si trovava su un'auto travolta dalle acque di un torrente in piena. L'utilizzo degli speciali visori notturni (NVG - night vision goggles) in dotazione all’equipaggio ha consentito, nonostante le pessime condizioni del tempo e di visibilità, ha consentito di individuare uno dei componenti della famiglia, un uomo di circa 55 anni, che è stato prontamente recuperato calando l'aero-soccorritore tramite il verricello di soccorso. L'uomo è stato immediatamente messo in salvo e la missione è proseguita per la ricerca della moglie, ricerca che per ora ha dato esito negativo, mentre nel frattempo le tre figlie erano state ritrovate dalle squadre a terra. 

L'80° Centro è uno dei reparti del 15° Stormo dell'Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all'anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, inoltre concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d'urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.300 persone in pericolo di vita.

 

Press release by Aeronautica Militare, Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore, 2° Ufficio “Pubblica Informazione - Relazioni con i media giornalistici”

leggi di più

Sater 01-2018 Boscomantico di Verona

27 Marzo, un velivolo MB339 PAN decolla dall’aeroporto di Cameri con destinazione Rivolto, sede del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico.

Ad un certo punto, sorvolando il territorio della Lessinia, il pilota dichiara un’emergenza ed entrambi gli occupanti del velivolo sono costretti a lanciarsi. La traccia radar del 339 sparisce dai radar del controllo del traffico aereo subito dopo.

Alle ore 11 viene dato l’allarme e immediatamente si attiva la macchina dei soccorsi, un primo velivolo si alza da Linate per portarsi in zona dove grazie all’ultima posizione riportata dal radar, l’uso di satelliti e la geolocalizzazione di un cellulare di uno dei componenti l’equipaggio si individua l’area dello schianto poco a est di località Scandole.

Tutto questo è il preludio, di una grande esercitazione di soccorso e recupero, la Sater 01-2018. 

leggi di più

Giornate FAI d'autunno: week-end 13 e 14 ottobre apre al pubblico il Palazzo dell'Aeronautica

L’edificio, sede istituzionale dell’Aeronautica Militare, sarà uno degli oltre seicento beni monumentali e siti architettonici aperti straordinariamente al pubblico sabato 13 e domenica 14 Ottobre. Il Palazzo dell’Aeronautica a Roma sarà uno dei siti aperti straordinariamente al pubblico nel fine settimana del 13 e 14 ottobre nell’ambito delle “Giornate FAI d’Autunno” del Fondo Ambiente Italiano.

Nell’ambito dell’iniziativa, che è stata presentata ufficialmente questa mattina presso la Sala Spadolini del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, alla presenza del Ministro Alberto Bonisoli, verranno aperti al pubblico oltre 660 luoghi e monumenti in tutte le regioni italiane, attraverso150 itinerari tematici.

Il Palazzo Aeronautica, prezioso esempio di stile razionalista, opera dell’architetto Roberto Marino su commissione dell’allora Ministro Italo Balbo, è un edificio monumentale costruito a Roma nei primi anni ’30 per ospitare l’allora neo costituita Aeronautica Militare, di cui è tuttora la sede istituzionale.

leggi di più

Efesto 2018: Esercitazione di Protezione Civile a Pozzuoli

Militari, Studenti e Volontari protagonisti della 4^ edizione dell’attività addestrativa di protezione civile promossa dal Comune di Pozzuoli e dall’Accademia Aeronautica

Alle ore 09:15 una telefonata al 118 ha dato inizio all'attività addestrativa congiunta "Efésto 2018", promossa ed organizzata dal Comune di Pozzuoli e dall'Accademia Aeronautica con la collaborazione del personale del 9° Stormo di Grazzanise, del Servizio 118, del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile della Regione Campania.

Tale attività, giunta alla quarta edizione, ha consentito di addestrare il personale della Forza Armata a pianificare e gestire le attività di supporto alla popolazione civile in caso di emergenza e calamità naturali, di aggiornare i piani di emergenza e verificare le modalità di coordinamento con gli altri Enti del territorio coinvolti. 

leggi di più

Intesa con il gruppo Paramount per il possibile sviluppo di una configurazione operativa dell’M-345 per il mercato africano

Intesa con il gruppo africano Paramount per il possibile sviluppo di una configurazione operativa dell'M-345 per il mercato Africano.

Firmata lettera di intenti tra Leonardo e il gruppo africano Paramount al salone Africa Aerospace & Defence di Pretoria.

L’accordo prevede il possibile sviluppo di una configurazione operativa dell’M-345 per il mercato africano

L’M-345, già acquisito dalla Forza Aerea italiana, è il nuovo addestratore basico/avanzato di Leonardo.


leggi di più

L’Ispettore dell’Aviazione per la Marina in visita al 41° Stormo Antisom

Il Generale Magnani a Sigonella per salutare il personale del Reparto dipendente prima della collocazione in congedo.

 

“E’ stato per me un grandissimo onore partecipare alla vita di tutti i giorni del 41° Stormo e del Comando Aeroporto. Porterò con me ricordi, sorrisi, affetto delle donne e degli uomini di questo meraviglioso Reparto, pensieri, parole, emozioni che, per sempre, mi faranno compagnia. Grazie a tutti, ma soprattutto grazie di tutto, sono fiero ed orgoglioso di essere stato il Vostro Comandante.”

Sono le parole che, lunedì 24 settembre 2018, l’Ispettore dell’Aviazione per la Marina dell’Aeronautica Militare (AM), Generale di Brigata Aerea Amedeo Magnani, ha lasciato scritte a futura memoria sull’albo d’onore del 41° Stormo Antisom di Sigonella durante l’ultima visita all’Ente dipendente, prima di lasciare l’incarico - il 30/10/2018 - per essere collocato in congedo. 

leggi di più

Ricerca e soccorso: gli equipaggi della Grifone si addestrano in Molise

Sarà il massiccio del Matese lo scenario impervio appositamente scelto per l'esercitazione interforze ed interagenzia denominata Grifone 2018.

E' iniziata ieri, 24 settembre, alla presenza del Sindaco di Campochiaro (CB) e con l'atterraggio dei primi elicotteri presso il centro polifunzionale della Protezione Civile della Regione Molise, l'undicesima edizione dell'esercitazione Grifone.

All'edizione di quest'anno, che si concluderà venerdì 28settembre, parteciperanno 10 velivoli e 35 squadre di ricerca e soccorso a terra appartenenti a Reparti di volo delle Forze Armate italiane, Corpi Armati dello Stato ed altri Enti ed Amministrazioni italiane e straniere che hanno aderito all'accordo internazionale SAR. Med. Occ. (Search And Rescue Mediterraneo Occidentale).

leggi di più

Leonardo: U.S. Air Force sceglie l’elicottero MH-139

U.S. Air Force sceglie l'elicottero MH-139, basato sul bestseller AW139 di Leonardo, per la protezione delle basi missilistiche e il trasporto di personale governativo e forze speciali

Il programma MH-139, offerto da Boeing in qualità di prime contractor, ha un valore di circa 2,4 miliardi di dollari e prevede fino a 84 elicotteri, sistemi di addestramento e supporto logistico con ingresso in servizio a partire dal 2021. 

leggi di più

Aeronautica, quattro voli ambulanza in meno di 24 ore

Trasportati due bambini e due adulti in pericolo di vita

Si è appena conclusa l’ultima missione di volo di un velivolo da trasporto dell’Aeronautica Militare che ha trasportato da Cagliari a Verona una bimba di appena due mesi affetta da una grave patologia. Si tratta del quarto volo ambulanza di oggi assicurato da un Falcon 50 del 31° Stormo che ha operato senza sosta e che ha toccato ben otto aeroporti italiani in un solo giorno.

La prima missione di volo si è svolta nel cuore della notte, poco prima dell'una del mattino, con il trasporto d'urgenza di un bambino di 12 anni da Bari a Palermo. Successivamente, alle prime luci dell’alba, lo stesso velivolo ha effettuato il trasporto di un paziente in imminente pericolo di vita da Lamezia Terme a Firenze per essere sottoposto ad un trapianto epatico. Nel primo pomeriggio di oggi, poi, ha effettuato il trasferimento d’urgenza di una donna da Reggio Calabria a Milano.  

leggi di più

Primo 787 Dreamliner per Shanghai Airlines

Consegnato ieri il primo 787 Dreamliner a Shanghai Airlines.

La compagnia ha affermato di voler potenziare, con l’ultimo nato di Boeing, il suo servizio regionale e lungo raggio da Shanghai.

Il velivolo con lo speciale stickers “100” sulla fusoliera rappresenta il 100° aereo consegnato ad una consociata di China Eastern Airlines

"Siamo entusiasti di prendere in consegna il primo Dreamliner per Shanghai Airlines e come gruppo China Eastern", ha dichiarato Li Yangmin, vice presidente di China Eastern Group. "Con l'introduzione di questi nuovi aeroplani, China Eastern Group avvierà ufficialmente il nuovo Passenger Service System sicuramente apprezzato dai nostri clienti.

Shanghai Airlines riceverà altri 787-9 nei prossimi anni e prevede di far volare i primi su rotte nazionali da Shanghai a Chengdu e Pechino, oltre a rotte regionali da Shanghai al Giappone e alla Corea.

Con la crescita della flotta 787, l'azienda intende sfruttare la lunga autonomia del velivolo e la maggiore efficienza come consumi per aprire nuove rotte internazionali.

"Siamo felici di ampliare la nostra partnership con Shanghai Airlines e il gruppo China Eastern: le prestazioni, l'economicità operativa e il comfort impareggiabili del 787 Dreamliner ne fanno l'aereo perfetto per espandere e migliorare la propria rete internazionale", ha dichiarato Ihssane Mounir, vicepresidente senior di Commercial Sales & Marketing per The Boeing Company.

 

Press release by Boeing

leggi di più

Airbus Corporate Helicopters Displays New ACH135 Helionix at Monaco Yacht Show for the First Time

Marignane, 20 September 2018 – Airbus Corporate Helicopters (ACH) Airbus’ dedicated private and business helicopter entity, will display the company’s new ACH135 Helionix for the first time on the rooftop of the Monaco Yacht Club during the 2018 Monaco Yacht Show.  Fitted with the company’s in-house ACH Line interior configuration, the updated, Helionixequipped provides a technological leap forward for the light, twin-engine helicopter, offering concern-free flying ideal for marine, urban and wilderness environments. 

Building on the robust and reliable capabilities and SUV-like balance between comfort and versatility, the updated ACH135 Helionix provides improved situational awareness, simpler flight management controls and improved safety.  Features praised by pilots include an auto hover ‘pause’ button (ideal to buy the pilot time when faced with low visibility or busy environments), a ‘go-around’ button (the aircraft will automatically fly around and reposition itself on the best landing approach at the push of a button) and automated engine management (ensuring a smooth and safe flight even if one of the two engines fails).  

leggi di più

Operazione Eunavformed Sophia. Visita del Force Commander a Sigonella.

Scopo della visita verificare la prontezza operativa del personale straniero dislocato sull’Aeroporto Siciliano. 

Il Contrammiraglio Stefano Turchetto, Force Commander dell’operazione “EUNAVFORMED SOPHIA”, ha visitato presso l'Aeroporto di Sigonella il personale italiano ed i rischieramenti stranieri dislocati nella base, allo scopo di verificarne la prontezza operativa nell’ambito della missione militare navale dell'Unione Europea nel Mediterraneo Centromeridionale, finalizzata al contrasto delle reti dei trafficanti di esseri umani, al ritorno della stabilità e della sicurezza in Libia e nel nord Africa.

Ad accogliere il CA Turchetto, che proprio nella mattinata del 13 settembre 2018 aveva assunto il nuovo incarico, è stato il Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Francesco Frare che successivamente ha illustrato all’ospite le varie attività e le predisposizioni adottate dall’Aeroporto Siciliano nell’operazione Sophia, con particolare riferimento agli assetti stranieri, presenti sul sedime già dal luglio 2015 unitamente ad una Forward Operating Base (FOB) con a capo lo stesso Col. Frare.

leggi di più

Inizia dall’Aeroporto di Sigonella la giornata Siciliana di Papa Francesco

Il personale ed i velivoli di Stato dell’Aeronautica Militare hanno fornito il necessario supporto per la visita del Pontefice. 

Sabato 15 settembre 2018, Papa Francesco è giunto sull’Aeroporto militare di Sigonella da dove ha iniziato la giornata in Sicilia e incontrato i Fedeli a Piazza Armerina (EN) e Palermo.

Dopo avere lasciato il Vaticano nella prima mattinata, il Pontefice è partito dall’Aeroporto di Ciampino e raggiunto quello Siciliano con un velivolo Airbus 319 dell’Aeronautica Militare (AM). A poi raggiunto le successive tappe a bordo di un elicottero della stessa Forza Armata, il VH 139A del 31° Stormo di Ciampino. Il rientro a Ciampino in serata da Palermo Boccadifalco.

A Sigonella, il Pontefice è stato ricevuto dall’Ispettore dell’Aviazione per la Marina, Generale di Brigata Aerea Amedeo Magnani, e dal Comandante del 41° Stormo e dello stesso Aeroporto, Colonnello Pilota Francesco Frare. 

leggi di più

Aeronautica Militare: decollo su allarme per due caccia intercettori della difesa

Una coppia di F-2000 Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto è decollata per controllare un velivolo civile che aveva perso i contatti radio. 

Questa mattina una coppia di velivoli da caccia F-2000 Eurofighter dell'Aeronautica Militare, in servizio di allarme per la difesa dello spazio aereo nazionale, ha compiuto un intervento su ordine di decollo immediato (in gergo tecnico detto "scramble") per intercettare e controllare un velivolo Antonov AN-26 della compagnia ucraina Vulkan Air in volo da Tangeri a Fiumicino che aveva perso il contatto radio con gli enti del traffico aereo.

I due aerei, in dotazione al 4° Stormo di Grosseto, sono decollati dalla propria base alle 8:20 circa su ordine del CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon, l'ente NATO responsabile per la sorveglianza dei cieli nell'area, e hanno condotto l'operazione sotto il controllo delle sale operative del sistema di sorveglianza e difesa aerea dell'Aeronautica Militare.

Dopo pochi minuti dal decollo, i due caccia intercettori hanno raggiunto l'aereo civile per verificare la natura del problema. Accertato visivamente che non ci fossero condizioni di emergenza, i due F-2000 hanno scortato l'aereo fino a quando esso ha iniziato la discesa verso l'aeroporto di Fiumicino, per poi rientrare alla base.

L'Aeronautica Militare assicura la sorveglianza dello spazio aereo nazionale 365 giorni all'anno, 24 ore su 24, con un sistema di difesa integrato, fin dal tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO. Il servizio è garantito - per la parte sorveglianza, identificazione e controllo – dall'11° Gruppo D.A.M.I. di Poggio Renatico (FE) e dal 22° Gruppo Radar di Licola (NA), relativamente all'intervento in volo, dal 4° Stormo (GR), dal 36° Stormo (BA) e dal 37° Stormo (TP), tutti equipaggiati con velivoli caccia Eurofighter. A partire da gennaio 2017, l'Aeronautica Militare ha attivato inoltre una cellula di Eurofighter F-2000 presso il 51° Stormo di Istrana al fine di ottimizzare la copertura dello spazio aereo nazionale, in un'ottica di generale riduzione dei tempi di intervento e di tempestivo contrasto di eventuali minacce. Da marzo 2018, inoltre, nel sistema di difesa aerea sono stati integrati anche i velivoli F-35 del 32° Stormo di Amendola, che contribuiscono con specifiche capacità operative     e tecnologia di ultima generazione alla difesa dei cieli italiani.

 

Press release by Aeronautica Militare, Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore, 2° Ufficio “Pubblica Informazione - Relazioni con i media giornalistici”

leggi di più

Ansv, incidente in Alto Adige.

Inchiesta ANSV A seguito dell’incidente che, nel pomeriggio di oggi 10 settembre, ha coinvolto l’elicottero AS350 marche di identificazione I-ISAR, nei pressi di Verano (BZ), l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto un'inchiesta di sicurezza per appurarne le cause, disponendo contestualmente l’invio di un proprio investigatore sul sito dell’evento.

Feriti i due occupanti, danni all’aeromobile.

 

Press release by ANSV

leggi di più

Il Comandante Logistico in volo con il pattugliatore P-72A del 41° Stormo di Sigonella

L’attività allo scopo di verificare le potenzialità del velivolo impiegato nell’attività di sorveglianza marittima e in scenari Joint.

Lunedì 13 agosto 2018, il Comandante Logistico dell'Aeronautica Militare (AM), Generale di Squadra Aerea Giovanni Fantuzzi, ha preso parte ad una missione di volo a bordo del pattugliatore marittimo P-72A del 41° Stormo di Sigonella.

Scopo dell’attività addestrativa quello di verificare in particolare le potenzialità del nuovo sistema d’arma del 41° Stormo che, dotato di sofisticati dispositivi ed un’avanzata suite di sensori, oltre alla regolare attività MPA (sorveglianza marittima), può essere impiegato in scenari differenti - in ambiente Joint - principalmente nell'ambito delle missioni JPR (Joint Personal Recovery) con funzioni OSC (On Scene Commander) e AMC (Air Mission Coordinator).

A conclusione dell’attività, il Generale Fantuzzi si è complimentato con l’intero equipaggio del P72, formato - peculiarità unica nelle Forze Armate - da personale AM e MM, per l’impegno e la professionalità evidenziate, sottolineando che gli sforzi e gli elevati standard di capacità operativa percepite durante l’attività sono espressioni di una grande vitalità e di un eccezionale senso di condivisione dei valori fondanti delle Forze Armate.

leggi di più

ANSV: Incidente in provincia di Treviso

Saranno effettuati oggi, a Cimadolmo (TV), gli accertamenti del caso da parte di un investigatore dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) sul luogo in cui ieri pomeriggio, 15 agosto, è occorso un incidente al velivolo Piper PA-18 marche I-NENA. Decedute le due persone a bordo; l’aeromobile è andato completamente distrutto a seguito di un incendio.

 

Press release by ANSV

leggi di più

Decollo rapido per i caccia intercettori della Difesa Aerea Nazionale

Nel primo pomeriggio di oggi i velivoli da caccia F-2000 Eurofighter dell'Aeronautica Militare, in servizio di allarme per la difesa dello spazio aereo nazionale, hanno compiuto un intervento su ordine di decollo immediato (in gergo tecnico detto"scramble") per intercettare e controllare un velivolo civile che aveva perso il contatto radio con gli enti del traffico aereo.

Poco prima delle 13.00 due F-2000 Eurofighter del 36° Stormo di Gioia del Colle sono decollati per intercettare un velivolo CESSNA 650 di nazionalità francese che era decollato da Parigi edera diretto in Grecia.

Dopo pochi minuti dal decollo, i due caccia intercettori hanno raggiunto l'aereo francese. Dopo aver accertato visivamente che non ci fossero condizioni di emergenza, i due F-2000 hanno comunque scortato il velivolo fino al confine dello spazio aereo nazionale e successivamente hanno fatto rientrato alla base di Gioia del Colle.

leggi di più

HH-139 dell'Aeronautica Militare ritrova disperso sull'altopiano di Asiago

L'attività di ricerca si è conclusa positivamente grazie alla sinergia con il CNSAS.

Domenica 5 agosto, un elicottero HH-139 dell'83° Gruppo CSAR (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo dell'Aeronautica Militare di Cervia (RA) è decollato per le ricerca di un uomo di 51 anni disperso sull’altopiano di Asiago (VI).

Ricevuto l'ordine dalla salao perativa del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico (FE),responsabile di attivare il servizio di ricerca e soccorso dell’Aeronautica Militare, a seguito della richiesta pervenuta dal CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) del Veneto, l'elicottero è decollato alle ore09:20 circa per raggiungere il rifugio “Val Formica” sull’altopiano di Asiago dove ha imbarcato alcuni operatori del CNSAS per una ricerca congiunta del disperso. 

leggi di più

Sigonella: l’Aeronautica Militare di addestra per la sopravvivenza in mare

Nell’attività impegnati il personale navigante del 41° Stormo e dell’82° Centro CSAR di Trapani.

Lunedì 30 luglio 2018, l’Aeronautica Militare (AM) ha effettuato nella zona antistante il Centro di Sopravvivenza a mare AM di Catania un’esercitazione di ricerca e soccorso (SAR) con recupero naufraghi in mare aperto.

Organizzata dall’Ufficio Sicurezza Volo dell’Aeroporto di Sigonella con l’ausilio della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Catania, l’attività è stata effettuata allo scopo di addestrare il personale navigante e gli equipaggi fissi di volo del velivolo P-72A del 41° Stormo con l’intervento degli aerosoccorritori e l’impiego di un elicottero HH 139A del 82° Centro Combat Search and Rescue (C.S.A.R.) di Trapani.

Dopo il briefing teorico degli istruttori e degli aerosoccorritori, il personale facente parte di equipaggio del P-72A è stato è stato condotto nella zona di mare precedentemente individuata dove, a seguito di un incidente di volo simulato, con l’ausilio dell’equipaggiamento di salvataggio in dotazione (giubbetto, zattera gonfiabile e altri), ha effettuato delle prove di acquaticità e consolidato le tecniche di sopravvivenza in ambiente marino ostile. 

leggi di più

Firmato l’accordo tra Aersud Elicotteri e il Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) per sviluppo e sicurezza dell’elisoccorso

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e l’azienda italiana Aersud Elicotteri hanno siglato oggi un importante accordo di collaborazione finalizzato ad incrementare la sicurezza delle missioni sanitarie e di ricerca e soccorso, con particolare riferimento al miglioramento degli equipaggiamenti di bordo degli elicotteri e all’addestramento del personale. 

L’accordo è stato firmato questa mattina presso l’Aeroporto Caproni di Trento, dove è situata Helicopters Italia, la ditta di manutenzione della storica azienda elicotteristica. L’accordo tra Aersud e il Soccorso Alpino ha l’obiettivo di migliorare ulteriormente l’efficacia complessiva del sistema operativo dell’elisoccorso in ambienti montani e impervi, tramite la condivisione dei rispettivi patrimoni di competenze.  Il Soccorso Alpino fin dagli anni ’70 ha introdotto l’utilizzo dell’elicottero per risolvere i casi più complessi di emergenza tecnico-sanitaria dove l’ambiente è estremo, mentre Aersud Elicotteri, da oltre 40 anni, è presente nel settore elicotteristico italiano e ha maturato una grande esperienza nella specifica attività di elisoccorso, in particolare con mezzi Airbus.  

leggi di più