BLOG 


Articoli personali e approfondimenti sul mondo dell'aviazione.

 

Personal articles and insights on the world of aviation.



Notizie, comunicati stampa da parte di costruttori, compagnie aeree, aeroporti o news in generale.

 

News, press releases by manufacturers, airlines, airports or news in general.



Reportage fotografici dagli Air show in giro per il mondo.

 

Photographic reports by Air shows around the world. 



Reportage dalle basi militari.

 

Reportage from military bases.



Fotografie di particolare interesse storico.

 

Pictures of special historical interest. 




Musei aeronautici nel mondo.

 

Aviation museums in the world.



Sezione dedicata alla mitica pattuglia acrobatica.

 

Section dedicated to the legendary aerobatic team.



Una panoramica dei nostri lavori per la carta stampata.

 

An overview of our work for print media.



Le nostre recensioni sui libri che abbiamo letto o ci sono stati proposti dagli editori.

 

Our reviews of books we have read or have been suggested by publishers.



Chi siamo.

 

Who we are.



Ultimi post - Last post

Indopacifico: al via domani l’esercitazione Pitch Black 2024 in Australia

Darwin, giovedì 11 luglio 2024. Parte domani l’esercitazione internazionale PITCH BLACK 2024 organizzata dalla Royal Australian Air Force (RAAF). L’Aeronautica Militare partecipa, per la prima volta, all’attività addestrativa, sulla base aerea di Darwin, dal 12 luglio al 2 agosto 2024. Al termine della Pitch Black 2024, i velivoli ed il personale dell’Aeronautica Militare si trasferiranno a Misawa in Giappone per la Rising Sun 2024 della Japan Air Self-Defense Force (JASDF). Nell’ambito della Campagna aerea in Indopacifico dell’Aeronautica Militare, è previsto anche un addestramento congiunto con la Marina Militare tramite l’imbarco di due F-35 B dell’Aeronautica Militare su nave portaerei Cavour, nel quadro di un grosso sforzo organizzativo di tutto il comparto della Difesa. 

leggi di più

Così l’hi-tech di Venegono mette le ali ai futuri piloti

La docuserie "Piloti Caccia - International Flight Training School", andata in onda su Rai 2 e disponibile su RaiPlay, racconta la formazione dei piloti militari presso la scuola internazionale di addestramento al volo di Decimomannu, in Sardegna. Dietro le quinte dell’accademia, le tecnologie sviluppate da Leonardo a Venegono (VA), descritte nell’articolo di Sandro Neri su QN - Quotidiano Nazionale. 

leggi di più

Editoria Nato Tiger Meet 2023

Una delle esercitazioni complesse della NATO con il maggior numero di velivoli coinvolti; una delle complesse esercitazioni della NATO con una lunga tradizione; una delle complesse esercitazioni della NATO con la più grande varietà di aerei partecipanti; una delle complesse esercitazioni NATO con il maggior numero di nazioni partecipanti. Sicuramente l'esercitazione NATO più colorata di sempre: il TIGER MEET.

Ospitata sul Gioia del Colle AB, l'edizione 2023 ha visto la partecipazione di 80 velivoli provenienti da 12 paesi.

Il volume di 116 pagine contiene 322 immagini scattate dai quattro autori durante l'evento. Un omaggio alle donne e agli uomini che tengono alto lo spirito del Tiger Meet. Una tradizione nata nel 1968, sono passati 55 anni, ma ancora oggi È DIFFICILE ESSERE UMILI. 

leggi di più

Cerimonia di Cambio Comando al 15° Stormo dell’Aeronautica Militare

Cervia (RA), 04 luglio 2024 – Si è svolta oggi, presso l’aeroporto militare “Urbano Mancini” di Cervia, la cerimonia di cambio di comando del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare. Il Colonnello Pilota Antonio Viola è subentrato al Colonnello Pilota Andrea Giuseppe Savina come nuovo Comandante del Reparto.

La cerimonia, presieduta dal Generale di Divisione Aerea Enrico Degni, Comandante delle Forze di Mobilità e Supporto (CFMS), ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari e religiose, associazioni combattentistiche e d’arma nonché tutto il personale del Reparto. 

leggi di più

Luke Air Force Base: riattivato il 156° Gruppo Volo e rinominata la Rappresentanza Aeronautica Militare Italiana

La cerimonia si è svolta il 2 luglio scorso alla presenza del Capo di Stato Maggiore A.M., Gen. S.A. Luca Goretti.

 Il 2 luglio scorso, presso Luke Air Force Base, in Arizona, sede del 56° Fighter Wing USAF e della Rappresentanza Aeronautica Militare Italiana (RAMI), base addestrativa sul velivolo JSF/F35 Lightning II, ha avuto luogo la cerimonia di riattivazione del 156° Gruppo Volo con la contestuale ridenominazione della Rappresentanza. 

Alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, del Comandante della Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Alberto Biavati, del Comandante della 1^ Regione Aerea e del Comando Forze da Combattimento, Generale di Squadra Aerea Luigi Del Bene e del Vice Comandante del 56° Fighter Wing, Col. Matthew R. Johnston, ha avuto luogo il simbolico passaggio dello stendardo delle “Linci” tra il Colonnello Gianfranco Liccardo, ultimo Comandante di Gruppo quando, nel settembre 2016, il 156° fu collocato in posizione “quadro”, e il Maggiore Daniele Cantori, già Capo RAMI Luke e neo Comandante del 156° Gruppo Volo. 

leggi di più

Editoria: I paradossi di Ustica

I PARADOSSI DI USTICA al vaglio della logica e del ragionevole dubbio.

Uscita la quarta opera della casa editrice LoGisma, la seconda di Claudio Pizzi,  dedicata alla sciagura di Ustica.

I processi civili hanno stabilito senza prove l’esistenza di una battaglia aerea che era stata categoricamente esclusa dai precedenti processi penali. Le sentenze risarcitorie sono state emesse mentre era in corso un’inchiesta sulle cause della strage che a tutt’oggi, dopo sedici anni, non è ancora conclusa. In questo sconfortante panorama l’unica novità è l’emergere, lento ma costante, di una pubblicistica specializzata che contrasta in modo sempre più incisivo il monopolio della dominante teoria della battaglia aerea. 

Il libro qui presentato appartiene a questa nuova corrente di studi. È una raccolta di saggi che intende sviluppare l’analisi del caso Ustica proposta dall’autore in due libri precedenti e in diversi lavori pubblicati a stampa e online. A questo scopo vengono qui presentati spunti di ricerca inediti che sono in parte tecnici, in parte storici, in parte metodologici. L’ultimo saggio del libro, “I paradossi di Ustica”, rappresenta il punto di raccordo delle idee e dei metodi usati nei vari capitoli del volume. 

L’autore analizza la teoria dominante nelle sue varie declinazioni rilevando, con il puro e semplice impiego della logica intuitiva, numerose e gravi incongruenze che possono sfuggire a un esame superficiale. Il messaggio che si intende inviare al lettore è che la paradossalità delle credenze e delle idee correnti su Ustica è una vera e propria sfida alla ragione che fa di Ustica un caso unico tra molti altrettanto enigmatici “misteri d’Italia”. 

Claudio E.A. Pizzi (Milano 1944) è stato ordinario di Logica e di Filosofia presso l’Università di Siena. È autore di circa cento pubblicazioni di carattere scientifico. Su Ustica con la casa editrice LoGisma ha pubblicato un libro dal titolo “Ustica 40 anni dopo. Riflessioni su un caso aperto” e ha aperto un blog tuttora attivo all’indirizzo www.claudiopizziit.wordpress.com

  

Titolo: I PARADOSSI DI USTICA

Al vaglio della logica e del ragionevole dubbio

Autore: CLAUDIO E.A. PIZZI

Editore: LoGisma, 2024

Pagine: 192, ill., 17x24cm

ISBN 978-88-94926-835 - Euro 18,00 

leggi di più

NATO Air Policing: 11 decolli su allarme nelle ultime due settimane per i caccia italiani

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sale a 25 il numero totale di “scramble” per i velivoli Eurofighter della TFA 4th Wing impegnati nella missione NATO di Air Policing.

NATO Air Policing: 11 decolli su allarme nelle ultime due settimane per i caccia italiani.

Periodo intenso per la Task Force Air (TFA) 4th Wing dell’Aeronautica Militare schierata sulla base aerea di Malbork, in Polonia: sono 11 i decolli su allarme – in gergo tecnico “scramble” – effettuati solo nelle ultime due settimane, per un totale di 25 da quando i velivoli Eurofighter sono rischierati in Polonia per difendere il fianco est dell’Alleanza Atlantica nell’ambito della missione NATO di enhanced Air Policing.

Un periodo di attività intensa, in cui l’Italia e le altre nazioni NATO impegnate nelle missioni Air Policing stanno lavorando congiuntamente, come una squadra coesa, per dimostrare la capacità di deterrenza della NATO. In particolare, la Task Force Air 4th Wing, per garantire la difesa aerea nella regione del Baltico, ha effettuato ad oggi con i propri velivoli Eurofighter oltre 500 ore di volo tra attività addestrative e attivazioni reali.

Un ulteriore tassello operativo nell’ambito della partecipazione italiana alla difesa del fianco est dell’Alleanza Atlantica è l’impiego del velivolo Gulfstream E-550A CAEW (Conformal Airborne Early Warning), assetto schierato per la prima volta in Polonia dallo scorso maggio come parte integrante della Task Force Air, che ha permesso all’Italia – unico Paese NATO ad avere in linea questo velivolo – di fornire un contributo fondamentale per la sicurezza delle operazioni aeree e di ricoprire un ruolo strategico in seno all’Alleanza Atlantica per la difesa dello spazio aereo.

leggi di più

NATO Air Policing, Polonia: il Capo di Stato Maggiore della Difesa polacco in visita alla TFA 4th Wing

Il Generale Kukula accolto nella base di Malbork dal comandante del contingente italiano, Colonnello Colucci

“Volevo guardarvi negli occhi per dirvi grazie per essere qui, per il vostro lavoro, che noi apprezziamo molto”. Queste le parole che il Capo di Stato Maggiore della Difesa polacco, Generale Wieslaw Kukula, ha rivolto ieri al personale italiano della Task Force Air 4th Wing, rischierata a Malbork per salvaguardare il fianco est dell’Alleanza Atlantica nell’ambito della missione NATO di enhanced Air Policing. 

leggi di più

Il convertiplano AW609 effettua con successo le prime prove di appontaggio

Il programma del convertiplano AW609 ottiene un nuovo importante risultato nell’ambito delle attività dimostrative di capacità completando con successo le prime prove di appontaggio con il supporto della Marina Militare Italiana. L’AW609 AC4, pienamente rappresentativo della configurazione finale di produzione del convertiplano, ha effettuato dal 3 al 12 aprile voli dimostrativi trasferendosi dallo stabilimento Leonardo di Cascina Costa di Samarate (Varese) alla base navale di Grottaglie. Il convertiplano, con a bordo piloti e flight test engineer di Leonardo (supportati da personale della Marina Militare per le operazioni imbarcate) ha lasciato la base alla volta della nave ammiraglia, la portaerei Cavour, a 20 miglia nautiche dalla costa, mostrando le proprie capacità ed efficacia nelle procedure di avvicinamento, atterraggio e stabilità sul ponte di volo.  

leggi di più

Follow the Blog

Social Channel



Airplane Picture