BLOG

 


Articoli personali e approfondimenti sul mondo dell'aviazione.

 

Personal articles and insights on the world of aviation.



Notizie, comunicati stampa da parte di costruttori, compagnie aeree, aeroporti o news in generale.

 

News, press releases by manufacturers, airlines, airports or news in general.



Reportage fotografici dagli Air show in giro per il mondo.

 

Photographic reports by Air shows around the world. 



Reportage dalle basi militari.

 

Reportage from military bases.



Musei aeronautici nel mondo.

 

Aviation museums in the world .



Ultimi post - Last post

Vita da Strega: Fabio Consoli

  In questo terzo appuntamento con le vicende legate al 28° Gruppo “Streghe” abbiamo incontrato il Comandante Fabio Consoli.

   Come già evidenziato negli scorsi articoli, andiamo a scoprire il vissuto di Fabio all’interno dell’Aeronautica Militare; per quest’occasione, però,  avremo modo di rivivere una missione volata dal protagonista durante il periodo di servizio al 3° Stormo, dal titolo: “Era una notte buia e tempestosa”, un’interessante trattazione nella quale ci caleremo nei panni del pilota strega nel cockpit dell’F-104.

   Fabio entra in Accademia Aeronautica con il Corso Zodiaco 3°, il 4 Settembre 1980. Durante gli studi accademici viene assegnato al 207° Gruppo (SVBAE – Scuola Volo Basico Avanzato Elica, Latina) dove conseguirà il Brevetto di Pilota di Aeroplano su SIAI Marchetti SF-260M nel 1981; successivamente è inviato al primo corso italiano ENJJPTP (Euro-NATO Joint Jet Pilot Training Program) presso Sheppard AFB, dove verrà abilitato al pilotaggio su Cessna T-37 Tweet e Northrop T-38 Talon (graduation nel luglio 1985). Rientrato in Italia è mandato a frequentare il Corso Pre-operativo su Fiat G-91T al 201°Gruppo (SVBAA – Scuola Volo Basico Avanzato Aviogetti, Amendola) ed, infine,  inviato a Grosseto presso il 20° Gruppo per la transizione su TF-104G.  

leggi di più

Sognando il volo!

L’emergenza Covid-19 ha condizionato la quotidianità di tutti, costringendoci a trascorrere più tempo presso le proprie abitazioni come non mai. 

E’ stata sicuramente l’occasione per rispolverare i piaceri della vita che spesso, causa poco tempo a disposizione dopo lavoro o doveri casalinghi, non riusciamo pienamente a soddisfare. Basti pensare agli hobby da tavolo, la letteratura, film e documentari, fai da te e tanto altro che non sia strettamente legato all’uscir di casa (salvo eccezioni, sport che potevano essere svolti all’interno delle mura domestiche).

Per gli appassionati del mondo dell’aviazione, anche se con forti limitazioni alle uscite presso musei, aeroporti, avioclub ed eventi vari, è stato il momento per rispolverare qualche ricordo del passato. 

leggi di più

Pan day 2

Five photos representing the entire National Acrobatic Patrol landing in Pratica di Mare after touching the cities of Genoa, Florence, Perugia, and L'Aquila on the second day of the tour which involves a large part of the Italian territory.
Matteo Buono did not miss the opportunity and gives us these three fantastic shots. 

 

Cinque foto in rappresentanza dell’intera Pattuglia Acrobatica Nazionale in atterraggio a Pratica di Mare dopo aver toccato le città di Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila nel secondo giorno del tour che coinvolgerà buona parte del territorio italiano.

Matteo Buono non si è fatto sfuggire l’occasione e ci regala questi tre fantastici scatti. 

leggi di più

The tricolor of our "Italian Air Force" on Italian skies - Il tricolore della nostra "Aeronautica Militare" sui cieli italiani.  

The "Frecce Tricolori" tour began yesterday that will fly over some Italian cities in an embrace to the population affected by the Coronavirus pandemic.

From Rivolto to Rivolto in a symbolic single tricolor over many regions also as a sign of courage for a faster and more painless recovery and to receive that applause that it cannot have in 2020 that sees all dates canceled, at least until today.

Here are the pictures and videos that some friends made on the first day.

The Air Force, like all the other armed forces and all government agencies until the great work of the Civil Protection, has spared no efforts and commitment to the service of the community at 360 °, more than right therefore that one of the values that distinguish the Italian spirit in the world do honor to the nation and the same be proud, united all, in returning the embrace.

Thanks for your effort

 

E’ iniziato ieri il tour delle "Frecce Tricolori" che sorvolerà alcune città italiane in un abbraccio alla popolazione colpita dalla pandemia del Coronavirus.

Da Rivolto a Rivolto in un simbolico unico tricolore su molte regioni anche come segno di coraggio per una ripresa il più rapida e indolore e per ricevere quegli applausi che non potrà avere in un 2020 che vede cancellate tute le date, almeno fino ad oggi.

Di seguito le immagini e i video che alcuni amici hanno realizzato nel primo giorno.

L’aeronautica, come tutte le altre forze armate e tutte le agenzie governative fino al grande lavoro della Protezione Civile, non ha lesinato sforzi e impegno al servizio della comunità a 360°, più che giusto quindi che uno dei valori che contraddistinguono l’italianità nel mondo renda onore alla nazione e la stessa sia fiera, unita tutta, nel ricambiare l’abbraccio.

Grazie per il Vostro impegno.

leggi di più

Incidente nei pressi dell’aeroporto di Roma Urbe

L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto l'inchiesta di sicurezza di competenza sull’incidente che, oggi 25 maggio 2020, ha coinvolto l’aeromobile DA20 marche di identificazione I-DADL, con due persone a bordo, caduto nel fiume Tevere dopo il decollo dall’aeroporto di Roma Urbe.

L’ANSV ha disposto contestualmente l’invio di un proprio investigatore sul sito dell’evento.

 

Press release by ANSV

leggi di più

Editoria: Ustica 40 anni dopo. Riflessioni su un caso aperto

Mercoledì 3 giugno esce la terza opera della casa editrice LoGisma dedicata alla sciagura di Uscita. 

Sono passati quarant’anni da quel drammatico giorno (era il 27 Giugno 1980), una dramma per le vittime e per i loro parenti, che ne hanno sofferto per anni le conseguenze, ma anche fonte di amarezza e disagio per chi vive in un paese, conosciuto come “patria del diritto”.

In quaranta anni i tribunali hanno infatti prodotto soltanto migliaia di pagine contenenti una raccolta di “verità” processuali in conflitto tra loro, una mole così imponente di materiale cartaceo da far pensare che il caso Ustica sia un labirinto senza via d’uscita o un gioco infinito di scatole cinesi.

Una storia destinata restare per sempre un mistero, secondo alcuni, convinti che “la verità non verrà mai a galla”.

Invece, secondo CLAUDIO PIZZI, l’autore del libro “USTICA 40 ANNI DOPO”, di elementi in grado di consentire una ricostruzione corretta, o almeno più corretta, dell’incidente, anche se limitati dall’accessibilità e tutti da verificare, ne esistono e ce li illustra in questa opera.

A patto di rimuovere la pesante coltre di falsità, di invenzioni e di semplificazioni che si è sedimentata per decenni sul caso Ustica; in tal caso verrebbero alla luce molti tasselli del puzzle grazie ai quali si raggiungerebbe un quadro completo sia delle cause tecniche sia delle responsabilità.

L’autore vuole, infatti, commemorare il quarantennale della strage invitando il lettore a ulteriori riflessioni, evidenziando così divergenze fra conoscenza e opinione, suggerendo argomentazioni diverse e ipotesi di nuove correlazioni.

Ad esempio, l’assenza di una visione univoca tra gli esperti italiani di Scienza delle Costruzioni, Sistemi Radar, Fisica della Materia, Tecnologia del Materiali Metallici e Chimica degli Esplosivi, su quanto accaduto del Dc-9 di Ustica. 

leggi di più

41° Reggimento "Cordenons"

Durante la fase 1 dell’emergenza Covid anche l’Esercito italiano ha messo in campo i suoi droni.

Alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota e del Sindaco di Verona Federico Sboarina abbiamo incontrato il 41° Reggimento “Cordenons” schierato con alcuni droni “Raven” impegnati nel monitoraggio della città di Verona. 

leggi di più

Il ponte aereo per il rientro degli operatori Russi impegnati in Italia

"Non esiste il dolore altrui". La Russia non poteva rimanere indifferente davanti a una situazione così difficile per l’Italia”.

Sono queste le parole dell'Ambasciatore russo in Italia, Sergey Razov, all'inizio di un'operazione di aiuti umanitari concordata a fine marzo tra il nostro Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Presidente Russo Vladimir Putin. 

leggi di più

Il G.59 di Pino Valenti, un omaggio ad un grande pilota.

A poco più di mese dalla sua prematura scomparsa, rimettendo in ordine alcuni cassetti, mi ritrovo tra le mani una vecchia brochure di un'edizione lontana del Flying Legend recuperata in una bancarella diversi anni fa l Covent Garden di Londra. 

Ricordo che mi incuriosì tra tanta carta quasi da buttare in una vecchia valigia di cartone di una simpatica signora.

Aprendola, con non poco stupore mi ritrovai a leggere della partecipazione del G.59 di Pino Valenti. Inutile dire che mi misi a contrattare subito il prezzo "folle" che la gentile signore aveva in mente. Con poco più di 10 sterline mi accaparrai una bella fetta di opuscoli e piccoli libri, tra cui la brocure, e una quantità smisurata di polvere segno che il tempo aveva fatto il suo corso all'interno della valigia. 

leggi di più

Caccia al Barone Rosso. Spotters Magazine 40

leggi di più

Follow the Blog

Social Channel



Airplane Picture