L’Ispettorato per la sicurezza del volo in visita a Sigonella  

La Delegazione proveniente da Roma e guidata dal Generale Agrusti ha approfondito le realtà e le attività legate alla sicurezza volo nell’Aeroporto siciliano. 

Dal 28 al 30 maggio 2018, il 41° Stormo e l’Aeroporto dell’Aeronautica Militare (AM) di Sigonella sono stati interessati alla visita di un team dell’Ispettorato per la Sicurezza del Volo (SV) dell’AM guidato dall’Ispettore Generale di Brigata Aerea Antonio Agrusti.

Contestuale la presenza a Sigonella anche dell’Ispettore dell’Aviazione per la Marina, Generale di Brigata Aerea Amedeo Magnani, da cui dipende gerarchicamente lo Stormo, e di due ex Ispettori ora in congedo, i Generali Luca Valeriani e Germano Quattrociocchi.

A ricevere la delegazione proveniente da Roma, il Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Francesco Frare. 

Nel primo giorno di lavori, dopo un briefing illustrativo per conoscere tutte le realtà, le attività svolte e le maggiori problematiche insistenti, è stata effettuata una visita conoscitiva alle infrastrutture dell’Aeroporto Siciliano.

Nei giorni a seguire, con il coordinamento del locale Ufficio SV, l’intera attività è stata finalizzata alla diffusione e sensibilizzazione sulle tematiche connesse alla SV, attraverso la quale poter raggiungere una elevazione degli standard di sicurezza delle operazioni in volo e a terra, e ad armonizzare le attività di volo dell’area di competenza che comprende anche gli Aeroporti civili di Catania-Fontanarossa e Comiso. Il tutto al fine di approfondire le varie tematiche legate alla sicurezza e agli aspetti di prevenzione nell’attività di volo. Parte del team ha anche partecipato ad una attività operativa di volo a bordo del velivolo P-72A.

Contestualmente alla visita la Delegazione ha presieduto il 5° Corso Prevenzione Incidenti anno 2018, somministrato ad una cinquantina di frequentatori tra personale pilota, specialista ed equipaggi di volo del 41° Stormo, del 61° Gruppo Volo APR, dell’11° Reparto Manutenzione Velivoli e del NATO-AGS, tutti Enti insistenti sul sedime di Sigonella.

Il 41° Stormo di Sigonella è dotato di velivoli “P-72A” con i quali garantisce la propria missione primaria che consiste nel contrastare la minaccia navale e nel fornire il servizio di ricerca e soccorso in mare a lungo raggio, mantenendo sotto controllo, a protezione delle principali vie marittime, le unità navali potenzialmente ostili. Inoltre, assicura il controllo del traffico mercantile, nell’ambito delle operazioni contro il terrorismo internazionale ed il supporto alle attività volte al controllo dei flussi d’immigrazione clandestina dai quadranti meridionali del mediterraneo, garantendo la copertura di ampie zone di mare, con l’eventuale localizzazione di profughi in mare e l’allertamento degli organi preposti, compreso un primo intervento Search and Rescue (SAR) in caso di sinistro marittimo o naufragio. 

Il Comando Aeroporto di Sigonella, gerarchicamente dipendente dal Comando Forze di Supporto e Speciali dell’AM di Roma, ha il compito di fornire il supporto tecnico, logistico, amministrativo ed operativo al 41° Stormo Antisom - dotato di velivoli P-72A, al 61° Gruppo Volo - dotato di APR tipo Predator ed ai Reparti rischierati ed in transito sull’omonima Base Aerea, assicurando - al contempo - i servizi necessari per il sicuro ed efficace svolgimento delle attività di volo. Nell'ambito dei servizi alla collettività, fornisce supporto di linea volo 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno, a voli militari e di Stato, nonché a quelli per il trasporto aereo sanitario di organi e di pazienti bisognosi ed in imminente pericolo di vita. Inoltre, è responsabile della fornitura dei servizi del traffico aereo all’interno della zona di controllo (CTR) denominata Catania, che comprende i cieli della Sicilia orientale e dei mari adiacenti, ivi compresi gli Aeroporti di Sigonella, Catania-Fontanarossa e Comiso. 

 

Press release by Aeronautica Militare, 41° Stormo Antisom, Lgt. Carmelo Savoca Specialista Informazione/Comunicazione Istituzionale (PAO)