Consegnato al Ministero della Difesa UK il primo elicottero AW101 Commando Merlin

L’evento è stato annunciato dal Ministro per gli approvvigiomenti della Difesa presso la base navale di Yeovilton.

10 dei complessivi 25 elicotteri saranno consegnati da Leonardo entro la fine dell’anno nell’ambito della seconda fase del programma di modifica e ammodernamento denominato Merlin Life Sustainment Programme (MLSP).

L’AW101 Commando Merlin Mk4 consente di accrescere le capacità operative del Commando Helicopter Force britannico e condivide con i Merlin Mk2 diverse soluzioni e il cockpit, assicurando in tal modo notevoli benefici nella gestione della flotta di AW101.  

Il Ministro per gli Approvvigionamenti della Difesa UK, Guto Bebb MP, ha annunciato ieri la consegna del primo elicottero AW101 Commando Merlin Mk4 nel corso di una cerimonia tenutasi presso la base navale di Yeovilton. L’evento rappresenta una tappa fondamentale nell’ambito del programma di modifica e ammodernamento degli elicotteri AW101 britannici denominato Merlin Life Sustainment Programme (MLSP). Il contratto relativo a tale programma infatti prevede la trasformazione di 25 Merlin, originariamente in dotazione alla Royal Air Force, in macchine navali con capacità di supporto anfibio e operazioni speciali destinate al Commando Helicopter Force.

Geoff Munday, Managing Director di Leonardo Elicotteri nel Regno Unito, ha sottolineato “La consegna del primo Commando Merlin giunge al termine di quattro anni di intenso lavoro, nel corso dei quali Leonardo è stata fortemente impegnata in attività di progettazione, sviluppo e produzione interamente svolte in UK. Abbiamo realizzato l’elicottero più avanzato al mondo per compiti di supporto anfibio in grado di volare più velocemente, più lontano e con un più elevato carico utile rispetto al Commando Sea King, appena ritirato dal servizio, garantendo così maggiori capacità operative per il Commando Helicopter Force”. 

Gli elicotteri Commando Merlin Mk4/4A sono ottimizzati per operazioni navali e caratterizzati da pale del rotore principale e coda ripiegabili automaticamente, migliorie al carrello e più elevati standard di sicurezza in cabina.  I Commando Merlin condividono inoltre con la variante Mk2 della Royal Navy lo stesso cockpit avanzato sviluppato da Leonardo e dotato di ampi schermi, tecnologia touch screen e controlli avanzati per sistemi e equipaggiamento di missione. 

Il personale specializzato dello stabilimento Leonardo di Luton inoltre ha provveduto ad effettuare l’ammodernamento del sistema di autoprotezione degli elicotteri al fine di incrementare ulteriormente il livello di sicurezza. L’intervento effettuato permette al sistema Defensive Airds System (DAS), già presente, di identificare le minacce e attivare le necessarie contromisure più rapidamente. L’introduzione di specifici livelli di automazione e l’integrazione del sistema di autoprotezione con i nuovi schermi del cockpit permettono di ridurre il carico di lavoro del pilota. Leonardo fornisce già sistemi di autoprotezione per la flotta di elicotteri delle Forze Armate britanniche in grado di essere riprogrammati per rispondere nel modo più efficace possibile alle mutevoli condizioni operative.

Il supporto dei Commando Merlin sarà assicurato attraverso il contratto denominato Integrated Merlin Operational Support (IMOS), attualmente operativo, e per il quale Leonardo ha agito in qualità di prime contractor fin dalla sua attivazione nel 2006. Grazie alla collaborazione tra Leonardo e Ministero della Difesa UK, l’IMOS consente una maggior disponibilità operativa della flotta e una significativa riduzione dei costi per i contribuenti britannici.       

Leonardo ha inoltre già ottenuto un contratto per la fornitura di un’ampia gamma di servizi di addestramento comprendenti tre simulatori di volo di vario tipo e un simulatore dedicato all’equipaggio impegnato in cabina. Tali sistemi saranno consegnati tra il 2018 e il 2019 e installati presso la struttura dedicata del Commando Helicopter Force presente presso la base navale di Yeovilton. I simulatori permetteranno di replicare scenari operativi con più elicotteri in missione coinvolgendo tutti i membri degli equipaggi attraverso l’impiego di realtà aumentata, al fine di accrescere ulteriormente la qualità dell’addestramento del personale.

  

Press release by Leonardo