Presentato alle Forze Armate Malesi il nuovo elicottero navale AW159

L'elicottero di nuova generazione AW159 è il migliore nella sua categoria e mantiene le eccezionali capacità operative navali dell’elicottero Lynx, uno dei prodotti di maggior successo sul mercato mondiale. 

L’AW159 può svolgere diversi compiti navali tra cui lotta antisom e antinave, sorveglianza marittima, ricerca e soccorso e individuazione dei bersagli oltre l’orizzonte. 

Già in servizio in Corea del Sud, l’AW159 diventerà operativo anche con la Marina Militare delle Filippine nel 2019. 

Leonardo, con il supporto dell’847° Gruppo Aeronavale britannico, ha presentato la settimana scorsa alle Forze Armate malesi l’elicottero AW159 Wildcat presso la base navale Lumut della Marina Militare della Malesia e presso lo stabilimento Leonardo dell’Aeroporto di Subang a Kuala Lumpur. 

I due AW159 Wildcat impiegati nell’occasione fanno parte della missione anfibia della Marina Militare francese della durata di cinque mesi e denominata Esercitazione Giovanna d’Arco, in corso di svolgimento tra Medio Oriente, Asia e il sud del Pacifico. Gli elicotteri sono imbarcati sulla nave FS Dixmude per compiti di ricognizione.   

L’AW159 è dotato di un rotore semi-rigido che gli conferisce la stessa elevata agilità e le doti operative in ambiente navale dell’elicottero Lynx, prodotto di grande successo sul mercato mondiale. Presenta inoltre le stesse pale in materiali compositi basate sulla tecnologia che ha permesso al Lynx di stabilire il record del mondo di velocità per un elicottero. L’AW159è alimentato da due motori LHTEC CTS800-4N, ognuno in grado di erogare una potenza di 1361 cavalli conferendogli in tal modo prestazioni straordinarie, anche in presenza di elevate temperature e ad alta quota.  L’AW159 è dotato del cockpit più modernorispetto a qualsiasi altro elicottero navale, con quattro ampi display, avionica integrata e sistema di missione in grado di consentire grande capacità operativa ed efficacia di missione. I principali sensori presenti sull’AW159 comprendono il radar a scansione elettronica Leonardo Seaspray 7000E, sonar, sistema elettrottico, contromisure elettroniche. L’elicottero può trasportare un’ampia gamma di sistemi d’arma, compresi siluri e missili aria-superficie.    

La Marina Militare e l’Esercito del Regno Unito impiegano complessivamente 62 AW159 Wildcat per compiti navali e terrestri tra cui lotta antisom e antinave, sorveglianza marittima e ricognizione, mentre la Marina sudcoreana utilizza otto AW159 in configurazione antisom e antinave. La Marina delle Filippine ha ordinato due esemplari, in consegna il prossimo anno. La Marina Militare malese attualmente impiega elicotteri Leonardo Super Lynx 200 per lotta antisom e antinave. L’847° Gruppo Aeronavale fa parte del Commando Helicopter Force del Regno Unito di stanza presso la base navale di Yeovilton e impiega la versione dell’AW159 Wildcat destinata all’Esercito. L’unica differenza sostanziale di tale versione rispetto a quella della Marina consiste nell’assenza del radar Seaspray 7000E e dell’armamento esterno. 

 

Press release by Leonardo Company