Aeronautica Militare: doppio volo sanitario d’urgenza in poche ore per due giovani in pericolo di vita

Nella giornata di oggi i velivoli del 31° Stormo dell'Aeronautica Militare hanno svolto due voli sanitari d'urgenza nell'arco di poche ore per trasportare due giovani pazienti in pericolo di vita e consentirne il ricovero in strutture sanitarie specializzate.

In mattinata, su richiesta della Prefettura di Nuoro, una ragazza di 31 anni è stata trasportata a bordo di un velivolo Falcon 900 Easy da Olbia a Milano Linate. Successivamente, nel primo pomeriggio, lo stesso velivolo ha trasportato un giovane di 28 anni da Brindisi a Bologna per il ricovero presso una struttura ospedaliera specializzata.

Le richieste di trasporto sanitario urgente, come accade sempre in questi casi, sono pervenute dalle Prefetture competenti per territorio alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell'Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale in coordinamento, appunto, con le Prefetture. 

Il volo-ambulanza, uno dei servizi che l'Aeronautica Militare assicura a favore della collettività, necessita della massima tempestività. Attraverso i suoi Reparti di volo, l'Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti in ogni momento a decollare in tempi strettissimi, in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica e capaci di imbarcare apparecchiature sanitarie specifiche, come le culle termiche, o addirittura un'ambulanza, come nel caso dei velivoli della 46a Brigata Aerea di Pisa.

Nel corso dell'anno appena concluso sono oltre 450 le ore di volo effettuati per prestare soccorso a più di 200 persone in difficoltà o in imminente pericolo di vita.

 

Press release by Aeronautica Militare, Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore, 2° Ufficio “Pubblica Informazione - Relazioni con i media giornalistici”