easyJet introduce gli Airbus A321neo

easyJet, compagnia leader in Europa, ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo con Airbus per convertire l’ordine di 30 A320neo con altrettanti A321neo con una configurazione da 235 posti, con la prima consegna prevista nell'estate 2018 come parte dell'accordo esistente tra Airbus e easyJet firmato nel 2013.

L’A321neo permetterà a easyJet di continuare a garantire una costante crescita negli aeroporti più congestionati grazie all’aumento dei posti offerti per volo di circa il 30% rispetto ad un A320 e del 50% rispetto a un A319.

Inoltre, gli A321neo garantiranno un notevole risparmio sui costi unitari, stimati tra circa l’8% e il 9% rispetto ad un A320neo e circa il 21% rispetto ad un A319. Molto di questo è determinato da un minore consumo di carburante per volo e di emissioni di CO2 per passeggero per chilometro del 16% nel passaggio da un A320 ad un A321neo e del 21% quando un A319 viene sostituito da un A321neo.

Come per gli aeromobili A320neo di easyJet, i motori degli A321neo saranno alimentati dal motore LEAP-1A di CFM che, oltre ad essere più efficienti nel consumo di carburante, determinano un minore inquinamento pari al 50% circa rispetto ai modelli di aeromobili esistenti. Gli A321neo rispettano le norme ICAO Capitolo 14 e le loro emissioni di NOx soddisfano anche le norme ICAO CAEP / 8.

La flotta di easyJet al 31 marzo 2017 comprendeva 266 aeromobili, suddivisi tra Airbus A319 da 156 posti, A320 da 180 posti e dal maggio 2016, A320 da 186 posti. I 144 A319 verranno progressivamente sostituiti dagli A320, con la prima consegna A320neo nel giugno di quest'anno e, dall'estate 2018, dagli A321neo.

Carolyn McCall, easyJet’s CEO ha commentato:

"I nuovi aeromobili contribuiranno all’implementazione della nostra strategia di rafforzamento ed espansione delle posizioni di leadership di easyJet nei principali aeroporti d'Europa, che generalmente sono congestionati, riducendo al contempo il costo per posto offerto. Questo significa che saremo in grado di offrire tariffe convenienti ad un maggior numero di passeggeri sulle più importanti rotte business e leisure in Europa.

Inoltre, gli A321neo ci aiuteranno anche a migliorare l’impatto ambientale contribuendo a ridurre le emissioni di CO2 per passeggero così come il nostro impatto sulle comunità che vivono nelle aree attigue agli aeroporti che serviamo.”

Nel corso dei prossimi cinque anni, easyJet continuerà a ridurre i costi operativi per posto offerto e le emissioni di CO2 per passeggero, migliorando il mix della flotta e nonché il numero di aeromobili di proprietà. Nel semestre chiuso al 31 marzo 2017, easyJet ha preso in consegna nove aeromobili A320 da 186 posti, che prevedono un risparmio di costo per posto offerto dal 7% all'8% rispetto all'A319 (e un miglioramento equivalente) attraverso economie di scala, efficienze nella gestione degli equipaggi, rispetto al numero di aeromobili di proprietà, carburante e manutenzione. easyJet ha inoltre completato la riconfigurazione di 44 dei suoi attuali A320 da 180 posti a 186 posti. L'età media della flotta è di sette anni.

 

Press release by easyJet, picture by Airbus