Attività addestrativa a Polygone per i velivoli del 6° Stormo

Dopo 26 anni, il 154° e 155° Gruppo si sono rischierati insieme per un’esercitazione nel poligono di Guerra Elettronica in Germania.

Come accade ogni anno, il 6° Stormo nel mese di marzo si è rischierato presso la base di Norvenich in Germania per svolgere attività nel poligono di Guerra Elettronica. Quest'anno, per la prima volta, dopo 26 anni, il 6° Stormo ha rischierato sotto le proprie insegne sia il 155° Gruppo che il 154°.

Il rischieramento in Germania è un'attività imprescindibile nella programmazione annuale del 155° Gruppo che riveste un'essenziale ruolo nell'addestramento degli equipaggi per la specifica capacità operativa. In questa occasione l'attività è stata svolta con la presenza di una cellula del 154° Gruppo, entrambe supportate dal Gruppo Efficienza Aeromobili del 6° Stormo.

Durante le due settimane di attività, oltre al programmato addestramento degli equipaggi dedicato il raggiungimento della prontezza al combattimento del ruolo ETS (Eletronic Tactical Suppression), si è avuta l'occasione di pianificare alcune missioni congiunte. All'interno di scenari appositamente creati e coordinati, i velivoli IDS (Interdiction and Strike) sono stati coadiuvati dagli omologhi ECR (Electronic Combat Reconnaissance) nell'effettuazione di attacchi contro obiettivi protetti da sistemi antiaerei integrati.

L'attività ha consentito il massimo ritorno addestrativo, anche grazie alla sempre maggiore integrazione e cooperazione tra i Gruppi del 6° Stormo.

 

Press release by Aeronautica Militare, 6° Stormo - Ghedi (BS), Magg. Michele Iacobuono