Aeronautica Militare: Bimbo di un mese in pericolo di vita trasportato d'urgenza da Cagliari a Roma con Velivolo Falcon 50

Un bambino di appena un mese in imminente pericolo di vita è stato trasportato d’urgenza nel pomeriggio di oggi da Cagliari a Roma con un aereo Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare(AM).

Proprio nel giorno in cui ricorre il 94°anniversario della sua fondazione, l’Aeronautica Militare è stata chiamata a svolgere uno delle centinaia di interventi di questo tipo che ogni anno realizza per la salvaguardia dei cittadini.

Il Falcon 50, uno degli assetti che la Forza Armata tieni pronti 24 ore su 24 per questo genere di necessità, su ordine della Sala Situazioni di Vertice dell’AM è decollato alle 16:30 dall’aeroporto di Ciampino, dove ha sede il 31° Stormo.

Alle 17:20 circa il velivolo è atterrato nell’aeroporto di Cagliari, dove ha imbarcato la culla termica con il piccolo paziente, accompagnato dai genitori e da un’equipe medica per l’assistenza durante il volo. Ripartito dalla città sarda, verso le18:55 l’aereo è atterrato a Ciampino, da dove il bambino è stato trasportato in ambulanza all’ospedale “Bambino Gesù” di Roma.

Il trasporto aereo d’urgenza, come accade in questi casi, è stato richiesto dalla Prefettura di competenza, attivata dal Policlinico di Cagliari a causa della serietà delle condizioni del bimbo. Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività. Attraverso i suoi Reparti di volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento- 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno - e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica.

“La Forza Armata conferma ogni giorno di essere una risorsa importante del Paese": è questo uno dei passaggi del messaggio che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, per la ricorrenza odierna del 94°anniversario.

 

Press release by Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore 2° Ufficio Pubblica Informazione - Relazioni con i media giornalistici