La società Sace di Biella si aggiudica la proprietà dell'aeroporto Nicelli del lido di Venezia

Si è tenuta ieri, martedì 8 novembre, la seduta pubblica per l'apertura delle buste contenenti le offerte economiche presentate dai soggetti partecipanti alla procedura di gara per la vendita congiunta della partecipazione detenuta in Nicelli S.p.A. da parte del Comune di Venezia e della Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta – Lagunare, rappresentativa complessivamente del 50,77% della società.

 

La Commissione ha attribuito i seguenti punteggi finali ai due concorrenti:

- Società Aeroporto di Cerrione - SACE S.r.l.: 80,94;

- ATI GSA- Padova Fly Service S.c.a.r.l.: 62,34.

La gara è stata quindi provvisoriamente aggiudicata alla Società SACE S.r.l., società di gestione dell'aeroporto di Biella - recentemente acquistata da AIR Vergiate, società che gestisce una scuola di volo con sede a Sesto Calende (VA) -, che ha offerto come prezzo complessivo per l'acquisto della partecipazione del Comune e della Camera di Commercio l'importo di € 61.500 rispetto ai € 36.000 offerti dall'ATI.

In sintesi l'aggiudicatario provvisorio ha presentato in sede di offerta tecnica un piano di sviluppo che prevede degli investimenti per circa € 600.000 nel sedime aeroportuale tramite la realizzazione di nuovi hangar per il ricovero degli aerei.

A fronte di tale ipotesi, il piano economico finanziario posto a base di gara è stato oggetto di miglioramento con la previsione di uno stabile ritorno all'utile di bilancio della società a partire dal 2018 e con rilevante aumento del valore del patrimonio netto contabile.

L'offerta quindi ha recepito pienamente le richieste degli Enti pubblici cedenti, indicate nel Disciplinare di gara, in termini di miglioramento dei contenuti minimi del Piano economico finanziario (che, se ritenuto idoneo da parte dell’ENAC, permetterà il rilascio della concessione aeroportuale ventennale), per le voci delle immobilizzazioni materiali e del patrimonio netto, tutto ciò al fine di individuare un soggetto tecnicamente e finanziariamente idoneo al rilancio dell'aeroporto Nicelli del Lido.

“Dopo tanti anni e molti vani tentativi messi in atto dalle precedenti Amministrazioni comunali – spiega l'assessore alle Società partecipate, Michele Zuin – siamo riusciti a mettere d'accordo i soci per vendere la società di gestione dell'aeroporto preservando la destinazione d'uso dell'intera area, creando così le condizioni per rilanciare l'aeroporto e, conseguentemente, una valorizzazione del Lido”.

 

Press release by Comune di Venezia, picture by The Aviation